Home / Cronaca / Attualità / Viteliù al Museo Nazionale di Napoli Giovedi 15 maggio

Viteliù al Museo Nazionale di Napoli Giovedi 15 maggio

“Viteliú. Il nome della libertà”
il primo romanzo storico sulla grande epopea italica

Napoli_web (1) invito

Viteliù = Italia 

Un caso letterario che sta invadendo il centrosud.

Giovedì 15 Maggio, presso la Sala conferenze del più prestigioso fra i musei della civiltà classica, Il Museo Nazionale Archeologico di Napoli, Nicola Mastronardi [1] presenterà il libro che svela le origini della Nazione “Italia” e tenta di colmare un buco nero nella cultura nazionale.  

Storia, archeologia, letteratura di qualità. L’epopea delle genti italiche, la Guerra sociale e il tentato genocidio del sanguinario Lucio Cornelio Silla ai danni del popolo sannita diventano per la prima volta un romanzo storico e generano un caso letterario che, grazie alla spinta di una schiera sempre più vasta di lettori e l’aiuto dei social network, sta invadendo il centro sud d’Italia. 

Giovedì 15 Maggio sarà il Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il più prestigioso fra i musei della civiltà classica, aospitare la sorprendente opera di esordio di Nicola Mastronardi – giornalista e saggista “marso-sannita” come ama definirsi viste le sue origini abruzzesi e molisane – che in diverse librerie delle due regioni si permette di battere i nomi più importanti del romanzo storico internazionale.

Guerra, onore, memoria, amore, libertà in un viaggio attraverso paesaggi mozzafiato gli ingredienti di un romanzo che ha ricevuto oltre ottanta inviti a presentazioni in ambiti prestigiosi dell’archeologia e della cultura italiana.

Di assoluto livello anche i protagonisti della presentazione napoletana che vedrà la partecipazione delle due Soprintendenti di Napoli e Salerno e del prof. Adriano La Regina – archeologo di fama internazionale già Soprintendente agli scavi archeologici di Roma – in un evento coordinato dalla giornalista scrittrice Gioconda Marinelli. Il tutto a confermare la validità anche storica del romanzo adottato come libro di testo da un numero crescente di licei a meno di un anno dalla sua uscita.

Edito da qualche mese anche nella versione e-book Viteliú continua a registrare decine di entusiastici commenti da parte dei lettori sia sul blog dedicato  www.viteliu.wordpress.com sia sui siti di acquisto on line come IBS e Amazon.

Tra le recensioni più entusiaste si segnala uno scritto di Gianni Letta il quale, durante la presentazione romana presso l’Isola Tiberina, ha fortemente auspicato che presto dall’opera di Nicola Mastronardi “venga tratto un film per il cinema o per una serie televisiva”. 

Data e orario: 15 maggio 2014, ore 16.30

Luogo: Sala Conferenze Museo Archeologico Nazionale – Piazza Museo, 9 – NAPOLI

Programma:

Introduce
Teresa Elena Cinquantaquattro, Soprintendente per i Beni Archeologici di Napoli

Modera
Gioconda Marinelli
, giornalista, scrittrice

Intervengono, con l’autore:
Adriano La Regina, Accademico dei Lincei, Presidente dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte
Adele Campanelli, Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno

 

Seguirà l’intervento dell’Autore e il dibattito

 

______________________________
[1] Nicola Mastronardi, Molisano di Agnone (IS), direttore della biblioteca storica. Laureato in Scienze politiche è cultore di materie storiche, giornalista pubblicista e, soprattutto, scrittore. Il suo romanzo storico “Viteliú. Il nome della libertà” è, oramai, un evento letterario riconosciuto da tutti. 

 

 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.