Home / Cultura / Turismo in Altosannio / Itinerari / Video – A spasso con Isa per l’Altosannio – Monte Tartaro

Video – A spasso con Isa per l’Altosannio – Monte Tartaro

a cura di Enzo C. Delli Quadri

Trattasi di itinerari nel territorio dell’ Almosava che Isabella Pannunzio [1] (Isa per gli amici) percorre appassionatamente. Ne coglie gli aspetti più interessanti e, con piacere, ce li fa conoscere con le sue foto montate da Enzo C. Delli Quadri

Il Monte Tartaro  è una delle maggiori cime dell’appennino abruzzese compresa all’interno del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

È situata vicino al quella del Meta (2240 m. s.l.m.), sul confine tra LazioAbruzzo e Molise. Fa parte della catena montuosa detta Monti della Meta che dal Valico di Forca d’Acero procede verso la Valle di Comino meridionale e digrada nelle valli del Liri e del Volturno prendendo il nome di Mainarde nelle cime più basse e più meridionali. (Wikipedia)

L’itinerario parte dal Pianoro Campitelli (1420 m), raggiungibile comodamente in auto, a 10 km dal comune di Alfedena. Si attraversa una fitta faggeta fino a quota 1712, dove il panorama si apre su un assolatissimo altipiano, i Biscurri, che sale fino a quota 1980. Poi il sentiero diventa più impervio e attraversa una impegnativa pietraia.

Monte Tartaro

___________________________
[1] IsaAlmosaviana, si è laureata in Scienze naturali, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Lavora presso la Cooperativa MadreNatura  che si occupa di Educazione Ambientale, Consulenza Ambientale, Percorsi Naturalistici. Adora una frase di A. Rimbaud:  ”…ed io come uno zingaro me ne andrò via lontano nella Natura!”

Copyright Altosannio Magazine
Editing: Enzo C. Delli Quadri 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.