Home / Cultura / Cultura Popolare / Trivento di neve vestita

Trivento di neve vestita

Versi di Luigi Lozzi[1]

Trivento di bianco vestita
Trivento

Trivento di neve vestita

Di chiaro splendore l’adorna sì lucente
che di bianco vestita è simile a sposa.
Di luce l’ammanta e avviluppa silente,
di candida sfoglia ne avvolve ogni cosa.

 

_________________________________
[1]
Luigi Lozzi, triventino per merito materno, ama i territorio triventino perché rappresenta quanto di più semplice ed onesto possa concepirsi.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Un commento

  1. ero a Trivento nell’ inverno ’56, convittrice, prossima al diploma magistrale, ed allora la nevicata fu veramente coi FIOCCHI, e non solo a Trivento, ma in tutta la zona. Ma io ricordo anche Trivento VENTOSA, specie in primavera ,quando le suore ci portavano fuori per la passeggiata pomeridiana… non amavo molto il vento e spesso potendo restavo in convitto. Tuttora non lo amo -se è forte mi dà un senso di violenza come di chi ti vuole spogliare senza ragione. Quando vado in montagna, dove abbiamo una casetta a Roccamorice, ed avviene che c’è vento forte per 2-3 giorni prego mio marito di ritornare a casa e lui -che pure sopporta bene il vento, senza noia alcuna- mi accontenta …e cosa succede poi? che il vento CESSA improvvisamente e tutto ritorna bello, quasi come un bimbo dispettoso che raggiunto il suo scopo si calma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.