Home / Cultura / Cultura Popolare / Tema – “La Neve a Città S. Angelo”

Tema – “La Neve a Città S. Angelo”

Non potevo non condividere, sul nostro sito, questo esilarante e ben costruito tema di Emiliano D’Agostino.

Tema – “La Neve a Città S.Angelo”

Svolgimento. La Neve è fregna, a me mi piace. Na freca. Soprattutto perché il pulmanino non passa e comunque casa mia c’ha la discesa scivolosa e mamma c’ha la paura che mi arvotico anche se mi ha preso al mercato i doposcì nuovi. Spesso quando nengue nel mio Paese alligna, quelli che non hanno le gomme buone la macchina gli slitta, però mi fanno ride le genti che sale a retromarcia e arneano e si ingangariniscono perché il motore gnì l’appò. Allora vedi che gli adulti calano da casa e si mettono a spalare la neve e aiutare. Uno volta ho sentito uno che diceva a uno:”n’accillirà cà s’imbarc, mull la frizijon cà s’abbrush”. Io stavo sopra al balcone con lo scarapuccio e il kiwey, dal cofano usciva il vapore ma dopo un po’ hanno vussato la macchina e sono riusciti a ‘mbuijarla bene. Mentre facevano sta ‘mmasciata ci stavano le femmine che si mettevano le mani sui capelli e dalle finestre chiamavano i mariti e si facevano il segno della croce e dicevano: “oddij oddij, quiss si va circà li guaj duwa nin ci stà”. La neve è fregna, anche se mia mamma dopo un po’ che sto fuori mi archiama perché dice che mi arijelo. Io dico che tanto c’è la neve e che a scuola non ci devo andare quindi voglio giocare col bob. Però la mamma mi ha agnurriato dicendo che la sera fa la ciarrapicata e che sicuro mi so ‘mbosso il pigiama sotto i gins e che devo rientrare. Infatti è vero ma a me mi piace sciutriarmi immezzo alla neve. Comunque domani a scuola ci devo andà perchè hanno gettato il sale. Speriamo che Gesù stanotte rifà la neve.


tratto dalla bacheca di MeteoWeb

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.