Home / Tag Archives: Tiberio La Rocca (page 2)

Tag Archives: Tiberio La Rocca

Natale – Poesia

di Tiberio La Rocca [1] Natale Cagnètte le destine de le munne, na fredda notte de tant’enne fa menètte Criste n-cima a chesta terra, menètte a pertà pace gna ze sa. Nascètte peverielle a na capanna, nascètte pe campà senza peccate senza vestite, gnè l’ulteme pezzente, sole dall’anemele arrescallate. Da …

Read More »

Ne munne senza vine

Poesia di Tiberio La Rocca [1] Ne munne senza vine  Se ze fenisse l’acca a custe munne, ngo mode certamente ze facera ma n-zia mè a fenì fosse le vine, parecchia iende crè ca z’accedèra. Penza a ne magliatielle o la le larduocchie, che na bettiglia d’acca e senza vine …

Read More »

E penze – E penso

Poesia di Tiberio La Rocca [1] E penze Guorde le ciele e penze a chi l’ha fatte, penze a le Patreterne sciabbenditte h’ha fatte ciele, terra e le perzone, e ha fatte n’andracosa…………Caccavone. Penze a la iende che sò canesciute, e a tutte chille che ze ne sò gghiute e …

Read More »

Moglieme

Poesia di Tiberio La Rocca[1]   Moglieme  S’avessa dice moglieme gna è, v’avessa dice è n’angele e pe me è stata veramende na fertuna, ne ciele chière, na notte che la luna. Fra prima e doppe, vindènne suò passate, che poca lite, tante bèlle iernate ma cèrte no pe me, …

Read More »

Ne iurne – Un Giorno

Tiberio La Rocca  Con questa poesia e l’altra “ACCA E DULORE”, il nostro Tiberio La Rocca ha vinto il primo premio al “Concorso Letterario Giovanni Gronchi” del 2016 [1], organizzato dall’Associazione Culturale Identità di Pontedera (PI). NE IUORNE Le sole che esce, na vita che nasce n’andra vita fenisce, ne sciore che cresce. Na …

Read More »

Lendane – Lontano

Poesia di Tiberio Della Rocca [1] LENDANE E decedemme allora de partì, gna de miseria ce ne steva tanda e z’abbeiemme chiène e camenenne, decemme na preghiera a chella sanda. A la prima curva me veldève arrete, p’arevedè la casa che lassava nnend’a la porta, steva ferma mamma, che a …

Read More »

L’ammalate

Poesia di Tiberio la Rocca [1] L’ ammalate Steva  dentr’a re liette ghienche, ghienche, sembrava une che sta pe merì la moglie peverella, le vesciuova, e deceva: Gese Criste, ecchele vì. La faccia roscia roscia e a dì le vere, gna une che z’ha vivete le vine le vommache ie …

Read More »

Larduocchiə – Guanciale di maiale

di Tiberio La Rocca[1] Questo è un piatto tipico di Poggio Sannita. Si prepara in occasione dell’uccisione del maiale, quindi nel periodo dicembre/gennaio. Come la tradizione gastronomica giustamente consiglia, per gustarli al meglio bisogna prendere il guanciale del maiale appena ucciso e cuocere i “larduocchiə” sul fuoco non molto ardente, avendo cura di mantenere viva la fiamma per …

Read More »

Le Bène – Il Bene

di Tiberio La Rocca [1] Le Bène Voler bene è un viaggio dentro sè stessi I la velesse fa na bella cosa, e se n-la facce, i nen trove pace velesse dice a cchiù de na perzona, ca i voglie bène, ma può nen zò capace. Velesse chemmeiè che la …

Read More »

Le tiempe ze ne va

di Tiberio La Rocca[1] Le tiempe ze ne va Le tiempe passa e va, la vita è ne memènde è state gna ne suonne, che mè mmenute mmènde. Quond’enne suò passate, n-le conde manche cchiù tienghe la coccia ghienga, ne m’arecorde cchiù. Mo che suò vecchiarielle, gna veghe le catrère …

Read More »

In verità……fu il vino

Poesia di Tiberio La Rocca[1] Con questa Poesia il nostro Tiberio di Poggio Sannita ha vinto il terzo premio nella seconda edizione del Premio di Poesia Città di Tollo “Il sapore goliardico del vino”, Sezione lingua italiana. In verità……fu il vino  Signore, chiese Adamo al Creatore, ma in Paradiso, voi…..cosa …

Read More »

Na canzone

Poesia di Tiberio La Rocca Na canzone Da cuonda era catrare, è tanta tiempe, velera scrive na bella canzone e la velera fa, pe le paiese, pe le paiese mia, pe Caccavone. E la velera fa, pe fa sapè, a tutte chende e a chi mò sta lendane ca culle …

Read More »

I’ Velera — Io Vorrei

Poesia di Tiberio La Rocca [1]  I’ velera  Velera stà ne poche a le ghevierne, pe ffà stà meglie chi mò soffr’ assè. Velera chemmannà tutte le  munne, sol ne iuorne, pe vedè gna è. Velera ca nce stess cchiù la guerra, pecchè la iend, ne nnada chiegne cchiù. Velera …

Read More »