Home / Tag Archives: Enzo Carmine Delli Quadri (page 4)

Tag Archives: Enzo Carmine Delli Quadri

È bella, Agnone

Tanka di Marisa Gallo Cari amici Francesco Giaccio, Fabio Verdone, Tommaso La Bella , Enzo Carmine Delli Quadri, le vs foto spesso mi ispirano a scrivere qualcosa per il blog Altosannio. Essendo, come voi, innamorata di Agnone, mi è capitato talvolta di restare così presa da qualche vs “artistico scatto”, tanto da …

Read More »

Non ci sono più scuse. Dopo di questo seppellitevi

La regione Abruzzo chiama, la Regione Molise dorme? Non ci sono più scuse. Dopo una azione politica chiara e trasparente, limpida e pulita condotta dall’assemblea Abruzzese il 14 gennaio scorso e riportata nel bollettino ufficiale della Regione il 26 febbraio scorso con il numero 8, i politici che reggono la Regione Molisana …

Read More »

Ascì parlett zi N’Dogn, alfabbetech ‘gnurand – Così parlò zi N’Dogne, analfabeta ignorante –

Sogno di tarda-notte di Gustavo Tempesta Petresinein dialetto di Pescopennataro con traduzione Ascì parlett zi N’Dogn. Alfabbetech ‘gnurand Se ije fuss secure ca addeman m’avessa murije: la sera apprima de ru trapass me appecciesse ru fuoche ausuann la lena de faje pe fa ‘na vrascia bella roscia e toscta, ca sulamend …

Read More »

Parteje – Partire

Poesia di Antonia Anna Pinnain dialetto di Villalago (AQ) Parteje E’ora d’engammenarce…me mette le vestejete chiù bielle,la soletoudene e du gocce de lebertà.So pronda, le sendejere n’ghianama ce vede è pulejete.Lasse le rame de le putatoure che so fatte,erano angora frische j addurevane.Saglie, e le n’ghianà pesa ma vussane me …

Read More »

A 483 donatori di sangue viene impedita la donazione. Sit–in di protesa della FIDAS Agnone

 Il presidente onorario dell’associazione Nicolino Capparozza: “Da mesi chiediamo il rinnovo della convenzione tra l’Asrem e  la nostra Associazione”   “Da circa due mesi a 483 donatori di sangue dell’Alto Molise, iscritti all’associazione Fidas di Agnone, viene negata la possibilità di poter donare sangue, indispensabile per gli ospedali molisani. La causa di …

Read More »

Per abbellire Agnone

Poesia di Marisa Gallo Agnone – Piazza Unità d’Italia (foto di Fabio Giovani Agnonesi Verdone) Giochi di luce gara di bei colori Comune seragioca dal ciel la luna  a illuminar la piazza. Bravo il fotografocomplice di mira ed arte Ottimamente ritrae il monumento  ed il dolore esalta Copyright: Altosannio Magazine
Editing: Enzo C. Delli Quadri

Read More »

Suor Anna e la Craniotomia

Storia professionale del dr. Carlo Fiocca Per oltre trenta anni  ho lavorato in ospedale in compagnia delle Suore di Carità, valutandone la  bontà di ognuna e lo spirito di sacrificio che le sosteneva. Avevo così idealizzato in me  l’immagine di una figura femminile, che indossava quell’abito. Scrissi e pubblicai un libro dettatomi dalla mia …

Read More »

Questo non è un paese per giovani

Nell’aprile del 2010, sotto la guida del Prof Francesco Paolo Tanzj, i ragazzi delle VA e VB del Liceo Scientifico di Agnone affrontarono diversi temi legati al nostro territorio limitatamente all’alto Molise e l’Alto Vastese. Questo, scritto 9 anni fa dallo stesso  Francesco Paolo Tanzj, è uno dei capitoli ancora molto attuale.  Agnone …

Read More »

Sciuoglie – Sciolgo

Poesia di Antonia Anna Pinnain dialetto di Villalago Sciuoglie Sciuoglie i chepille sopra alle spalle,le facce scevulà sopra alla schejenacummà ne repare da le lange de chi passa. Annasconne la pena me, se la tienghe,aglie uocchie famielece de le jene.Cumbono i penzejere meje che natra lenguape farle sembrà piezze de altre vejete.Abitue …

Read More »

Quella Cosa – Il Prolasso Uterino – Resezione Gastrica – Maria

Storie professionali del dr. Carlo Fiocca il dottore di campagna Quella Cosa  Un altro contadino invece intelligente, prima che la moglie  subisse un intervento  di natura  ginecologica, disse in dialetto  al chirurgo ciò che traduco in italiano: “ Dottò, stai accorto ora che operi mia moglie. Non mi guastare quella cosa.” “Quale cosa?” “ Io …

Read More »

Gocce

Poesia di Antonia Anna Pinnain dialetto di Villalago Gocce Ste gocce de duloreso cummà crestalle da mettesopra all’altare de le core teje.Sciuoglieme i chepilleI apre la fenestra.Forse le viende ce reporta la trestezzaI me dà ne refiate chiù dolce.Nen me vuoglie rechenosce alle spierchiechenosce troppe b’bune l’uocchie mejeche negane le …

Read More »