Home / Cultura / Cultura Popolare / La štizza – La Goccia

La štizza – La Goccia

Poesia di Michele Di Ciero [1],

goccia-di-pioggia-

La štizza

Uàrdə na štizza bballə pə ru fóilə
lèšta e ləggìera.
Na vavuglia chə cala darru cìelə
la ngròss’a višta.
E scappa sèmbrə də cchjù sénza fərmarsə. . .
Pó mbónda e casca:
štərlambə chə sə pèrdə.
E šta vóita, chəd’é, nə nné na štizza
sótt’a nu liccə?
Sə gómbia də trəmìendə e də scumbùortə,
s’appəsandiššə
chə l’ènnə e chə la péna d’ógne jùornə.
E, quànd’é štracca,
sə lassa darru fóilə də ru tìembə. . .
Casca e sə pèrdə.

gocciarub

La goccia

Guardo una stilla giù per il filo
lesta e leggiera.
Un’acquerugiola che cala dal cielo
la ingrossa a vista.
E scappa sempre di più senza fermarsi. . .
Poi intoppa e cade:
luccichio che si perde.
E questa vita, cos’è, non è una goccia
sotto a un filo?
Si gonfia di tormenti e di sconforto,
si appesantisce
con gli anni e con la pena di ogni giorno.
E, quando è stanca,
si lascia dal filo del tempo. . .
Casca e si perde.


tratta da“Poeti Dialettali di Agnone” curato da Domenico Meo[2]

____________________________
COPERTINA POETI DIALETTALI 3[1] Michele Di Ciero, Molisano di Agnone (IS), fu Maestro e Direttore Didattico. Sue le ricerche “sul campo” di usi, credenze, proverbi, filastrocche e canzoni narrative.
[2] Domenico Meo, Abruzzese di Castelguidone (CH), ma agnonese di fatto, lavora alla Asrem di Agnone (IS). Si occupa, in termini scientifici, di dialetto, riti, usi e tradizioni popolari. Tanti i suoi libri, su cui giganteggia il Vocabolario della lingua di Agnone.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Un commento

  1. BELLA ED INTIMA.
    Da un’inezia -un a goccia d’acqua- una grande, VERA, espressiva riflessione poetica, che rivela la sensibilità del poeta e dell’uomo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.