Home / Cultura / Turismo in Altosannio / Itinerari / A Piedi / A spasso con Romeo sul Monte Prena (Gran Sasso)

A spasso con Romeo sul Monte Prena (Gran Sasso)

Foto di Romeo di Cosmo 

Il Monte Prena (2.561 m s.l.m) è un vetta del Gran Sasso d’Italia, la sesta per altezza, posta sulla dorsale più orientale del massiccio lungo la cresta che lo collega al vicino Monte Camicia a sud-est e al Monte Brancastello a nord-ovest.

La sua caratteristica è la sua dualità geomorfologica rispetto al Monte Camicia: il versante aquilano che guarda verso Campo Imperatore è roccioso e fortemente frastagliato (che ne fanno un versante altamente suggestivo), mentre il versante opposto teramano è pressoché erboso e meno aspro sebbene a maggior dislivello. Lenti e incessanti fenomeni di erosione dovuti allo scioglimento primaverile delle nevi, alla pioggia e al tipo di roccia estremamente friabile hanno prodotto nel tempo un vasto ghiaione alluvionale sul versante aquilano fino alla base dell’altopiano di Campo Imperatore noto come Ghiaione del Prena. Diversi sono i percorsi escursionistici e alpinistici che portano invetta.

Fonte wikipedia

Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 1 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 2 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 3 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 4 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 5 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 6 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 7 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 8 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 9 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 10 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 11 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 12 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 13 Romeo.. verso il Monte Prena via dei laghetti 14

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.