Home / Cultura / Turismo in Altosannio / Scapoli, ritorna “lo zampognaro di primavera”

Scapoli, ritorna “lo zampognaro di primavera”

Articolo e Servizio Video di Fabrizio Fusco Direttore di “Teleasse.it”

Sabato 26 aprile 2014 si terrà a Scapoli, il tradizionale “Incontro Zampognaro di Primavera” organizzato ogni anno dal Circolo della Zampogna in occasione dell’Assemblea dei Soci. L’incontro, aperto anche ai non-soci, costituisce da oltre due decenni (l’anno prossimo il Circolo compirà 25 anni), una occasione di riflessione e scambio di esperienze, all’insegna della musica e della convivialità, tra esperti ed appassionati della zampogna nell’ottica di contribuire a garantirne la vitalità e la trasmissione alle generazioni future.

Ai lavori assembleari, che avranno inizio alle ore 17,30 e che riguarderanno essenzialmente l’approvazione del bilancio 2013 e la programmazione di future attività, farà seguito un dibattito su temi ed esperienze riguardanti la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale a distanza di oltre un decennio dalla sottoscrizione della omonima Convenzione UNESCO del 17 ottobre 2003, ratificata dallo Stato italiano con Legge n. 167 del 27 settembre 2007.

Le riflessioni e i suggerimenti che emergeranno dal dibattito formeranno oggetto del contributo che il Circolo intende apportare al Forum delle ONG che si terrà a Parigi il 1° giugno prossimo in occasione della 5^ Assemblea Generale UNESCO che si terrà sempre a Parigi dal 2 al 5 giugno e ai cui lavori il Circolo stesso è stato invitato a partecipare e parteciperà con una propria delegazione.

E’ noto infatti che il Circolo della Zampogna, nel 2012, è stato accreditato dall’UNESCO come consulente del Comitato Intergovernativo per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, ai sensi della suddetta Convenzione.

Come di consueto, la serata si concluderà con la cena sociale allietata dall’esibizione di musicisti, locali e provenienti da fuori regione, tradizionali e non.

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.