Home / Cronaca / Attualità / Economia e Politica / Politica / Petraroia: puoi non essere del suo partito, ma le sue coerenza e onestà sono ammirevoli

Petraroia: puoi non essere del suo partito, ma le sue coerenza e onestà sono ammirevoli

Michele Petraroia, con cui si può essere molto, poco o niente d’accordo sul piano strettamente partitico, dimostra di essere una persona di una onestà intellettuale unica, nel panorama desolante della politica italiana.

Qui di seguito potete verificare questa sua onestà e coerenza di fondo. Da tantissimo tempo va ripetendo quello che per noi è diventato un mantra: “ Se il Molise deve scegliere tra il conservare un simulacro di autonomia istituzionale ed i diritti dei cittadini, non c’è discussione. Prima la sanità, la scuola, i trasporti locali, l’assistenza sociale e poi la burocrazia.”

Ieri mi ha inviato una chiara risposta ad una mia sollecitazione, risposta che trovo giusto sia conosciuta dai nostri iscritti e non iscritti.

Oggetto    Re: Delli Quadri
Da    Michele Petraroia
A    Enzo Carmine Delli Quadri
Inviato    lunedì 2 gennaio 2012 18:07

Sono d’accordo con te sull’unità amministrativa dell’area di confine tra Abruzzo e Molise con l’auspicio che gli amministratori dei 55 comuni, o parte di essi possano intraprendere delle iniziative propedeutiche alla valorizzazione dei loro territori. Nella mia proposta per lunificazione di Marche, Abruzzo e Molise, non escludo un’attenzione specifica alle comunità dell’altissimo Molise, dell’alto vastese e dell’alto sangro. Per i nominativi ho difficoltà perchè non ho contatti strutturati con i comuni in questione. Ciò non mi impedirà di contribuire con le conoscenze di cui dispongo ad attivare la rete di cui abbiamo parlato nel nostro incontro. Buon anno e un caro saluto a Franco Paolantonio.
Michele Petraroia

—– Original Message —–
From: Enzo Carmine Delli Quadri
To: petraroia.michele@virgilio.it
Sent: Monday, January 02, 2012 4:05 PM
Subject: Delli Quadri

Caro Michele,
scusami se mi faccio vivo così a breve, ma l ’urgenza di scriverti è dettata dal fatto che sta passando, sui giornali, una idea GIUSTA ma INCOMPLETA.  Si parla quasi esclusivamente di MACROREGIONE.
Ebbene io condivido in pieno l ’idea della Macroregione, con un PERO’ che ti anticipai il 10 dicembre: Io credo che, nel contesto della eliminazione delle provincie e del necessario rimescolamento delle aggregazioni territoriali, L ’ALTO MOLISE L ’ALTO VASTESE E L ’ALTO SANGRO debbano trovare il modo di riaggregarsi sotto una sola amministrazione (MUNICIPIO??) e proporsi come ZONA FRANCA. Questo territorio è sempre stato unito nei secoli e solo una cattiva gestione politica lo ha smembrato sotto 4 provincie. E ’il momento di un risarcimento morale e materiale. Spero che tu sia d ’accordo con me, oltre che sulla MACROREGIONE, anche su questo punto.
Un saluto sincero. Enzo

P.S. Non dimenticarti di farmi avere i nominativi di  uomini e donne che possano aiutare nella costruzione di una rete che divulghi questa  idea.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.