Maria Teresa d’Asburgo: i festeggiamenti in suo onore a Capracotta

di Francesco Mendozzi Dopo la caduta di Napoleone la cosiddetta Restaurazione restituì il legittimo scranno a molte famiglie detronizzate dagli effetti della rivoluzione francese e delle guerre napoleoniche. Tra queste, ovviamente, anche i Borbone di Napoli, ai quali fu concesso di tornare al trono del neonato Regno delle Due Sicilie, derivante dalla fusione dei due stati precedenti. …

Read More »

Cacciatori

A cura di Benedetto di Sciullo [1], editing Giovanni Mariano [2] Fanny era la migliore cagna da caccia di tutte quelle che avevamo avuto fino allora. In quel periodo, possedevamo altri due segugi maschi, ma nessuno di loro pareggiava Fanny nella punta delle lepri e nel riporto. Solo a lei era riservato il posto d’onore …

Read More »

I «peccati riservati» della Diocesi di Trivento nei confessionali della Chiesa Madre di Capracotta

La Chiesa Madre di Capracotta

Il sacramento della confessione o della riconciliazione, negli ultimi tempi viene riscoperto da molti cattolici, anche grazie al Giubileo della Misericordia e al continuo invito da parte di Papa Francesco, ad accostarsi ad esso più frequentemente e consapevolmente. Forse non tutti sono a conoscenza del fatto, che alcuni peccati non possono …

Read More »

La bustina di Marisa: Cena a Goldswil

di Marisa Gallo Agosto 1960: siamo in viaggio di nozze,  quando si viaggiava in pullman e in treno anche se sposini….  Sposati da alcuni giorni, a Canneto, santuario vicino al mio paese, Montefalcone nel Sannio, siamo arrivati col treno, stamattina presto, in Svizzera! Abbiamo trascorso già una  settimana a Roma, non in …

Read More »

“Li mucchije” (I cumuli)

di Guido Delle Monache[1] Accadde d’estate, a Penne nei primi anni ’50. Eravamo in una grande aia di “nu camparole” (un proprietario di un grande podere) per la trebbiatura del suo grano. Visto la maestosità dei due grandi cumuli (li mucchije), occorrevano più di due giorni per completare i lavori. Ognuno …

Read More »

I fritti poveri

Autrici: Nuisia Raridi e Masciulli Aurora Che “fritte è bbone pure le préte” (fritte sono buone anche le pietre) lo sapevano anche i nostri “vecchi”. E in Abruzzo di pietre ne abbiamo tante. Vi proponiamo una ricetta facile facile, con ingredienti tipici della tradizione. Del resto era Natale in tutte le …

Read More »

Un ricordo di Fallo

A cura di Benedetto di Sciullo [1]  editing Giovanni Mariano [2] Chissà perché alcuni piccoli paesi trovano posto a malapena su piantine geografiche a scala molto ridotta. Ho sottomano un opuscolo dell’Assessorato al Turismo di Chieti dell’89, nel quale si magnificano alcuni itinerari sangrini e relativi paesi, ma di Fallo non si parla minimamente. …

Read More »

Spaghetti alla trappitara

di Luciano Pellegrini Questo piatto, ancor oggi, è tradizione mangiarlo e gustarlo nei frantoi, che un tempo si chiamavano “trappeti”, dove il “trappetaro” manovrava il torchio per la produzione e trasformazione delle olive in olio extravergine. Lo si cucinava nel mese di novembre proprio per assaggiare l’olio novello appena spremuto dopo la raccolta …

Read More »

Roccavivara (fresca, sana, immediata…)

di Fabio Strinati [1] Roccavivara (fresca, sana, immediata…) Zona ricca di canneti e il fiume Trigno che segna il confine tracciandolo con un serpentino corso che del monte Capraro, ne assume tinte di càrpino e della ghiandaia una movenza leggiadra che plana come nel sobrio mare, una nota di piuma …

Read More »

La forza dell’Amore. Finché io viva e più in là

di Annunziata Saulino [1] Correva l’anno 1911 e in Agnone, una ridente cittadina situata tra le montagne dell’appennino centrale, nella regione Abruzzi- Molise, nacquero i due frugoletti che daranno vita a questa storia d’amore. Il giorno 5 dicembre in casa Cerimele, in Piazza della Stazione, da Antonio e Antonina di Primio, nacque una paffutella …

Read More »

Un parente

A cura di Benedetto di Sciullo [1] e Giovanni Mariano [2] Mio zio era considerato un tipo fuori dell’ordinario. Anche quando ormai era diventato vecchio, la gente ne parlava sempre con una punta d’ironia e con il sorriso sulle labbra ricordando probabilmente quello che era stato e quello che aveva fatto. La sua vita da bambino di …

Read More »

Tre Termini, pasta al sugo… agrodolce!

di Paola Giaccio “Impara a cucinare, se ti vuoi sposare.” Non è che pensassi davvero a sposarmi, ma ce la mettevo tutta nel cercare di preparare buoni piatti da esibire a tavola. Con tre sorelle maggiori, poi, era un triplo esame da superare! Lina, la più grande, è sempre stata …

Read More »

Alina è tornata a pascolare il gregge di pecore e capre

di Luciano Pellegrini All’alba del 20 gennaio 2018, i pastori Alina e Paolo, trovarono il loro stazzo, in Valle Giumentina, BRUCIATO. (Parco Nazionale della Maiella). Tutto terminò in un attimo… UNA MANO OMICIDA, un fiammifero, probabilmente qualche liquido infiammabile e 150 fra pecore e capre, di cui centotrenta incinte e …

Read More »