Home / Cronaca / Attualità / Omaggio all’Ortese in Pescocostanzo

Omaggio all’Ortese in Pescocostanzo

da una collaborazione fra Campania, Molise, Abruzzo

Schermata 2014-10-06 alle 19.48.21 copiaFra i luoghi scelti per celebrare ed omaggiare l’opera e la figura di Anna Maria Ortese [1], Pescocostanzo racchiude in sé l’essenza stessa dell’occasione culturale organizzata per il 12 ottobre, ore 11.15 in quanto si pone in linea con lo spirito dell’ideazione e della scelta di luoghi dall’ atmosfera letteraria e artistica tangibile e dalle frequentazioni elevate che Pescocostanzo possiede da secoli nel suo dna culturale e architettonico.

Abbazia di San Vincenzo al Volturno (Is), Istituto Italiano per gli Studi Filosofici in Napoli, Prata Sannita ( Premio nazionale L’Iguana),Terni, Narni, Isernia, Firenze, Perugia hanno accolto e accoglieranno esperti e studiosi dell’Ortese che con le sue opere si pone fra gli scrittori più rappresentativi e ammirati a livello europeo.

Un’occasione sui generis quella organizzata in Pescocostanzo, nella Dimora del marchese Grilli, attuale Le Torri Hotel curato da Lidia Raiola con raffinato stile e originalità di accoglienza.

Una collaborazione fra regioni interessate all’incontro, Campania, Molise, Abruzzo e un team di intellettuali daranno vita all’incontro che vede la partecipazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e dell’ Associazione Eleonora Pimentel in collaborazione con l’ Associazione Promozione Donna di Isernia e dell’ Associazione Le vie dell’Arte di Pescocostanzo.

Questo evento culturale contempla tutte le forme espressive: recitazione, scrittura narrativa e poetica, pittura, fotografia, ceramica, oreficeria artistica e altro e quindi raccoglie intorno al tema della narrazione ortesiana scrittori, poeti, saggisti e artisti che potranno leggere brani dalle opere dell’Ortese, produrre testi scritti o anche esporre opere ispirate alle opere di Anna Maria Ortese.

Nel corso della manifestazione verrà presentato, dopo Narni, il saggio scritto da Esther Basile per la Casa Editrice Alieno di Perugia “ Anna Maria Ortese”, lavoro di notevole capacità esegetica, speculativa e narrativa.

Saranno presenti all’incontro, che avverrà nella Sala dei Galli di Pietra, Gioconda Marinelli, Esther Basile, Carmela Maietta, Brigidina Gentile, Nicla Pandolfo, Leontina Lanciano, Antonio Tamburro, Rosy Rubulotta, che si occuperà di riprese e foto, Simone Zaccarella, che presenterà in anteprima un’opera in ceramica raku dal titolo Corpo Celeste, Maria Marmo, Giuseppina Dell’Aria, Pina Russoniello, Anna Maria Scuncio, Lucia Daga, Vittorio Scuncio, Cinzia Dolci, Antonio e Angelo Zaccarella, nel cui laboratorio è stato realizzato il piatto in ceramica ispirato all’opera L’Iguana, titolo del Premio Nazionale Castello di Prata Sannita, Maria Domenica Santucci, l’attrice Lucia Stefanelli, Rita Felerico, Antonio Mazzocco, Carla Castaldo ( che ha realizzato una piastrella in ceramica dedicata al Premio Letterario L’Iguana), Ciric Slobodanka, Nicola Mastronardi, Anna Maria Liberatore, Adriana La Volpe, Francesco Paolo Tanzj, Brigidina Gentile, l’attore Maurizio Santilli, Maria Stella Rossi.

Partecipazione straordinaria del maestro Nicola Rando al sax che eseguirà pezzi scelti sull’onda emotiva dell’evento.

Sono previsti gli indirizzi di saluto di Gerardo Marotta, Presidente dell’Istituro Italiano per gli Studi Filosofici, di Pasquale del Cimmuto, Sindaco di Pescocostanzo, di Carlo Rainaldi, Assessore alla Cultura del Comune di Pescocostanzo, di Emilia Petrollini Dirigente Regione Molise e Presidente Adiform, di Paqualino Piersimoni, Presidente Camera di Commercio di Isernia, di Giuseppe Pardini, Università degli Studi del Molise, di Domenico Scuncio Sindaco del Comune di Prata Sannita (Ce), di Leontina Lanciano, Presidente Associazione Promozione Donna di Isernia, di Dora Colangelo, Associazione Le Vie dell’Arte di Pescocostanzo.

 Maria Stella Rossi 

______________________________
[1] Scrittrice italiana (Roma 1914 – Rapallo 1998). Ortese si affidò sempre alle sollecitazioni del mondo esterno, di un realtà con cui si è sentita eternamente «in polemica», in un bisogno estremo di sincerità. Ha oscillato tra l’inchiesta giornalistica e l’invenzione narrativa, rifiutando programmi ideologici o di poetica. Tra le sue opere va ricordato Il porto di Toledo, ampio romanzo che si aggroviglia tra molteplici e contraddittorie dimensioni spazio-temporali, in un gioco tra passato e presente.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.