Odo

Versi di Luigi Lozzi [1]

Trivento, la Scalinata di notte
Trivento, la Scalinata di notte

.

Odo ancora alternare i miei passi
laddove io ebbi ad incedere allora,
ove sì vivida luce era tra i massi
prìa che la notte svelasse l’aurora.

Odo ancora, scandito e impostato
il calpestìo di chi ritma ogni sbalzo
a ragione e lo scalpitìo disordinato
di muli gravati da ceppi a sopràlzo.

Odo tristo il passo di chi l’ha menato
gonfio nel cuore e col capo a riverso,
chè sorte lo volle migrante o soldato
o figlio disperso ov’è un suolo diverso.

Dei miei cari odo ancora come è tale
il rito che, ancor prìa che fosse giorno,
scandiva passi prossimi a un Postale
ove null’altro s’anelava che un ritorno.

Versi di Luigi Lozzi
@tuttiidirittiriservati

_________________________
[1] Luigi Lozzi, triventino per merito materno, ama i territorio triventino perché rappresenta quanto di più semplice ed onesto possa concepirsi.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.