Home / Cronaca / Attualità / No alla centrale biomasse in Alto Molise

No alla centrale biomasse in Alto Molise

Sono oramai tante le voci che si levano perché non sia realizzata la centrale a biometano che dovrebbe sorgere lungo la strada statale 74 che collega il centro di Agnone con quello di Belmonte del Sannio. 

Sembra che il progetto, sponsorizzato dalla società romana “Circeo Agricola srl” abbia già ottenuto il benestare da parte dell’amministrazione comunale di Agnone.

Questa idea non è accettata da gran parte della cittadinanza nonché da parte dei cittadini dell’alto Molise: in prima linea c’è il primo cittadino Anita di Primio di Belmonte del Sannio che ha fissato una conferenza di servizi per lunedì 16 dicembre; sulla stessa posizione anche il sindaco di Capracotta Candido Paglione il quale ha sempre perseguito altro percorso per lo sviluppo del territorio altomolisano.  A questi si aggiungono le voci contrarie del consigliere regionale Andrea Greco dei 5S e i consiglieri comunali della opposizione comunale agnonese, Vicenzo Scarano, Daniele Saia, Pina Catauro.

Enzo C. Delli Quadri

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.