Home / Cultura / Cultura Popolare / N’n ce ne stà, N’n ce ne mett, N’n ce ne và

N’n ce ne stà, N’n ce ne mett, N’n ce ne và

Proverbio suggerito da Domenico Marchione di Vastogirardi con alcune considerazioni di Enzo C. Delli Quadri

 

Se avesse dovuto dare un giudizio sugli attuali politici, una anziana signora di Vastogirardi avrebbe detto:

n’ ce ne stà
n’ ce ne mette
ca n’ ce ne và .

La spiegazione è semplice: sono irrecuperabili.


Ulteriori spiegazioni

Quandi ci si trova davanti ad un armadio pieno zeppo, si dice:
N’n ce ne stà, ossia non c’è più spazio.
Se qualcuno insiste perchè venga aggiunto un altro utensile, si usa dire: N’n ce ne mett, ossia non ce ne aggiungere, perchè N’n ce ne và, ovvia non entra più nulla.

Parimenti la cosa accade di fronte a certe teste, a certe “cape”

N’n ce ne stà
N’n ce ne mett
N’n ce ne và

non c’è più spazio
non aggiungere altro
perchè proprio non entra più niente

Mi viene ripetuto sovente:

Enzo il tuo impegno è inutile di fronte a certe teste, ma non lo vedi?  Sono troppo piene di idiozie, paure, timori, incomprensioni e preoccupazioniN’n ce ne stà
N’n ce ne mett
N’n ce ne và

i

Enzo ma guarda il contesto politico, economico e sociale!!

N’n ce ne stà
N’n ce ne mett
N’n ce ne và
i!

 

Ma io non voglio crederci perchè sono almosavianamente testardo:

Le teste sono piene di cattive informazioni, di cattive credenze e di memorie assopite.

Bisogna buttare le cattive informazioni e sostituirle con quelle buone.

Bisogna recuperare valori e culture del passato.

Bisogna risvegliate la memoria el’ orgoglio di popolo.

 

Dopodiché

Ce stà
Mettemec’le
Ca ce và

C’è spazio
Riempiamolo di aria nuova
Perchè entra, entra.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.