Home / Cultura / N’docce

N’docce

Poesia di Filomena Orlando

foto di Fabrizio Cimini

Nell’alzare fuoco al cielo
Riscatto
di nobiltà di uomini
intenti 
a carpire in freddo di neve
sogno di primavera.

Ruotar di cappe 
in scintille di stupore
in fuochi di vita… 

Corre l’uomo
per paura di scotto
e disegna ruote
in acre dolce fumo
d’inverno .

Si impregnano panni
di odore che ricorda
passato intorno a focolar
con patate sotto coppa
ed in paiolo sopra coppa
da sbucciare come saiette
per non rendere vanesia gusto
in aree 
belar, grugnir e muggir di bestie
che in stalla attende.

Sogno ancestrale di avi
che al tramontare di sole
in gelo di cuore 
in miseria e lavoro
scaldava membra .

Nell’alzare fuoco al cielo
riscatto
di nobiltà di uomini
intenti 
a carpire in freddo di neve
sogno di primavera.


_________________
Copyright: Altosannio Magazine 
EditingEnzo C. Delli Quadri



About Filomena Orlando

Filomena Orlando, infermiera, per scelta di vita, di un piccolo grande paese altomolisano, di suono di campane tuonante, sognatrice di versi in una realtà che purtroppo poco spazio lascia alla sensibilità dell'essere, alla curiosa ricerca di tutto ciò che renda vero e non perso il tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.