Home / Cultura / Cultura Popolare / Il Mondo di Maria: Una pigna, un ricordo

Il Mondo di Maria: Una pigna, un ricordo

di Maria Delli Quadri [1] 

Festa degli alberi 1950
Festa degli alberi 1950 – Enzo C. Delli Quadri, decenne, in ginocchio sulla destra, pianta uno degli abeti di cui al racconto di Maria e che oggi circondano l Ospedale Caracciolo di Agnone.

Davanti all’ospedale CARACCIOLO ieri mattina aspettavo qualcuno per poter ripartire verso il borgo. L’occhio ha spaziato in lontananza verso i panorami noti e impressi indelebilmente nella mente, poi, pian piano, l’orizzonte si è ristretto e allora l’attenzione è caduta sui pini maestosi che bordeggiano l’edificio.

Ero bambina di scuola elementare quando eravamo lì, tutti in fila, a vederli piantare e a cantare le canzoncine, con le maestre e il parroco benedicente. Noi non capivamo ciò che stava accadendo, né ci rendevamo conto del significato della cerimonia: era il 21 novembre, festa degli alberi.

Piccoli fuscelli, quasi invisibili allora, sono diventati piante imponenti: 65 anni, una vita. Ed essi sono ancora lì.

Una pigna mi è caduta sulla testa: sono stata riconosciuta e salutata. (*)
Agnone 9 maggio 2014

Ospedale Caracciolo di Agnone

 (*) non sarà caduta dall’abete piantato da Enzo?

_____________________________
[1] Maria Delli Quadri: Molisana di Agnone (IS), prof.ssa di Lettere, oggi in pensione. Ama la musica, la lettura e l’espressione scritta dei suoi sentimenti. In questa rubrica Maria volge lo sguardo sul mondo almosaviano e nascono pensieri e ricordi.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Maria Delli Quadri

Maria Delli Quadri, Molisana di Agnone (IS), già Prof.ssa di Lettere. Amava la musica, la lettura e l'espressione scritta dei suoi sentimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.