Home / Cultura / Cultura Popolare / Canzoni e Filastrocche / M vuje spusà a Crapacott – Voglio sposarmi a Capracotta

M vuje spusà a Crapacott – Voglio sposarmi a Capracotta

Stornello

Questo stornello veniva cantato dalle donne frainesi quando si recavano a lavare i panni al Lavatoio o al torrente Lama.

M vuje spusà a Crapacott
S n’ m’ piace la spose je la report
Affaccet a ‘sa fenestr pronta pront
Jettem ‘nu capell da ‘sa front
pe coje l’ cerasce ce vo lu ngin
pe fa l’ammor ce vo lu malandrin.

(Mi voglio sposare a Capracotta)
(Se non mi piace la sposa glie la riporto)
(Affaciati alla finestra pronta pronta)
(Buttami un capello da quella fronte)
(per cogliere le ciliege ci vuole l’uncino)
(per far l’amore ci vuole il malandrino)

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.