Home / Cultura / Cultura Popolare / Lu médeche brave

Lu médeche brave

Poesia di Rodrigo Cieri [1]
tratta dal suo libro “Memoria è Anima” Campobasso 2017.

Lu médeche brave

Lu médeche ch’è brave da ‘ssettate,
guardenne tra PC e scrivanìe,
capisce gna ze sente lu ‘mmalate,
je scrive la ricette e dice: «addìe!»

Ma pure pe’ telefone je conte
le battite de polse e de lu core
e, se nen fusse chiare chi l’acconte,
s’accorge se te’ febbre e raffreddore.

Pe’ na brunchite che ze spojje a fà?
Nen serve lu cucchiare pe’ la gole:
chi te’ ‘sperienze certe già le sa.

E se ce sta caccose che je dole
fa parte de la vite e la vecchiaie.
Nu médeche accuscì n’ ze cagne maie.

Celenza sul Trigno, 28 aprile 2006

  

Il medico bravo

Il medico che è bravo da seduto, / sbirciando tra PC e scrivania, / capisce come si sente l’ammalato, / gli prescrive la ricetta e lo saluta. // Ma pure per telefono gli conta / i battiti del polso e del cuore / e, se non fosse chiaro chi gli parla, / si accorge se ha febbre o raffreddore. // Per una bronchite perché spogliarsi? / Non serve il cucchiaio nella gola: / chi ha esperienza già lo sa. // E se ci sta qualcosa che fa male / rientra nella vita e la vecchiaia. / Un medico così non si cambia mai.

 


[1] Rodrigo Cieri, abruzzese di Celenza sul Trigno, di madre molisana, una vita dedicata alla Scuola, da docente e poi da Preside, dedito all’impegno sociale e la promozione culturale che porta avanti con testardaggine, in paese e neIl’ Alto Vastese. Coltiva un’antica passione, la pura poesia, in lingua, o più spesso in vernacolo, ottenendo consensi e premi.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright: Altosannio Magazine

 

About Rodrigo Cieri

Rodrigo Cieri, abruzzese di Celenza sul Trigno, di madre molisana, una vita dedicata alla Scuola, da docente e poi da Preside, dedito all’impegno sociale e la promozione culturale che porta avanti con testardaggine, in paese e neIl’ Alto Vastese. Coltiva un’antica passione, la pura poesia, in lingua, o più spesso in vernacolo, ottenendo consensi e premi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.