Home / Cultura / Cultura Popolare / La s’r’nata, niente a che vedere con la serenata

La s’r’nata, niente a che vedere con la serenata

di Esther Delli Quadri con il sibilo del vento

“S’r’nata” in dialetto indica le gelate  alle quali viene espostoil maiale appena ucciso,  affinché la carne diventi ben soda, per insaccarla  successivamente nei budelli e farne salsicce.
Secondo molti, si dice: s’rena o s’roina.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Esther Delli Quadri

Esther Delli Quadri, molisana di Agnone, ex-insegnante, ha conservato intatto l'amore per il suo paese d'origine. Si occupa, amabilmente, di cultura e al suo territorio nativo dedica molte delle sue espressioni emotive.

2 commenti

  1. mi dispiace contraddirla ma si dice srena senza la particella finale ta

    • Enzocarminedelliquadri

       Caro Vincenzo, è probabile che la Esther, autrice del racconto, ricordi male. Io stesso sapevo che si dice s’roina (il tuo s’rena è più moderno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.