Home / Cultura / Cultura Popolare / La Romantica Malinconia di Antonia – La “chiamata”

La Romantica Malinconia di Antonia – La “chiamata”

Questo scritto di  Antonia Anna Pinna[1] fa parte del racconto “Se Nevica”

Un tempo lo spopolamento era determinato dalla “chiamata”  per necessità e povertà; oggi, esso è dovuto all’ l’insulsa politica italiana che considera le aree interne  come terra di nessuno, consentendo a caste  regionali e provinciali di banchettare sulla pelle delle famiglie del popolo di montagna. (nota di Enzo C. Delli Quadri)

La Nave Cristoforo Colombo
La Nave Cristoforo Colombo

Chi andava lontano, in Canadà (si diceva così, con l’accento sulla a finale) o in America, partiva con l’intento di richiamare la famiglia, il più presto possibile.

Fu così che cominciò lo spopolamento del paese.

Il futuro era fumoso, i figli crescevano e le prospettive erano limitate, bisognava tentare, partire, farsi coraggio. Partire, andare, affrontare la vita. Chi aveva qualche parente in giro per il mondo aspettava la famosa “chiamata; era il parente stesso che dava la disponibilità dell’alloggio e si faceva garante presso le autorità dell’immigrazione.

I pochi che partivano per l’ Australia si salutavano come se stessero affrontando un lutto: sapevano che difficilmente si sarebbero rivisti in tempi brevi; chi, poi, aveva i genitori anziani, sapeva che quasi certamente  non li avrebbe più rivisti.

Anche un mio zio tentò la via delle Americhe: lo accompagnammo fino al porto di Napoli; per l’occasione mia nonna affittò un autobus; tutti andammo a versare calde  lacrime sotto una nave bellissima (a ripensarci ora sembrava un film di Fellini).

Era la Cristoforo Colombo.

_________________________
[1] Antonia Anna Pinna, Abruzzese di Villalago (AQ), lavora in Banca d’Italia. Ama la scrittura e, in particolare, la poesia che nasce dal suo profondo amore per ogni forma di vita, dal suo essere donna, madre e moglie.

About Antonia Anna Pinna

Antonia Anna Pinna, Abruzzese di Villalago (AQ), lavora in Banca d’Italia. Ama la scrittura e, in particolare, la poesia che nasce dal suo profondo amore per ogni forma di vita, dal suo essere donna, madre e moglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.