La Crivella

Crivella
Crivella (foto di Anna Di Domenico)

La Crivella  serviva per ripulire il grano e altri frumenti dai detriti della lavorazione manuale

Flora Delli Quadri “La crivella“, “ru crivìello”: cambia il genere ma non la sostanza. “Fa ji l’acqua alla crivella” dicesi di chi racconta bugie così bene, ma così bene che tutti ci credono.

Albino Iacovone da noi si chiama “ru crivielli” e serviva per ripulire il grano e altri frumenti dai detriti della lavorazione manuale. Da noi si dice “fa reije acca a ru criviell” frase con lo stesso significato indicato nel commento precedente.

Mariella Carano a Carovilli “la pilliccia” se non ricordo male. Mia nonna ne aveva di tutte le misure a seconda della necessità!!!

Enzo de Santis “Ru crivielli” è quello grande … “la pelliccia” è quello piccolo. Hanno la stessa funzione.  Si dice anche in Abruzzo… “caccia l’acqua ch’ la crivella”.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

3 commenti

  1. confermo quanto detto da Mariella, a Carovilli si chiama la “pelliccia”

  2. poi esisteva anche  ” ru setacc”.La differenza con “ru crivielli” sta solo che la base in metallo aveva una retina con i fori molto più piccoli e si utilizzava per la farina, in particolare quella di granturco. E’ bello, rivedo mia nonna Anna quando nella dispensa, ove vi era anche il forno in mattoni,li utilizzava per le cose domestiche.

  3. Minella Busico Marcpvecchio

    come si dice? je fa cred l’acqua a la crvella?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.