Home / Cultura / L’ estrazione dentaria

L’ estrazione dentaria

Storia professionale di Carlo Fiocca

Gerrit-Van-Hontorst-1622-particolare.-Dresda-

Una mattina si presentò in ambulatorio un giovane di circa venti anni, che mi chiedeva di estrargli un molare della branca mandibolare destra. Pensai subito che quella era una occasione unica per provare  il blocco del nervo mandibolare relativo. 

Mi ripassai mentalmente la tecnica ed eseguii la puntura di anestetico locale alla radice del nervo. Lo feci attendere una ventina di minuti, perché l’anestetico si diffondesse come di norma ed iniziai  a scollare con un ferro gli orli gengivari. Il paziente non avvertiva nessun dolore, per cui, non disponendo di una poltrona con il reggitesta, col braccio sinistro ed il basso del mio torace  gli tenni ferma la testa.  Con la mano destra, armata di una pinza ad L, iniziai  lussare il dente.

Gli chiesi se avvertiva dolore e mi fece cenno di no. Proseguii con maggiore energia ed ad un certo momento, con chiari segni delle mani mi fece capire che il dolore era arrivato.

Il dente era ormai lussato quasi del tutto e continuai estraendolo. Mentre si sciacquava la bocca, stavo per imprecare, convinto di aver fallito l’anestesia. Come potè parlare mi disse:

 “ Dottore il dente non mi ha fatto male per niente. Era il bottone del suo camice, che mi schiacciava  la guancia.”

Poverino!  Sulla guancia destra era ben visibile una ecchimosi. Nel tentativo di tenergli ben fermo il capo la mia presa era stata eccessiva.

Copyright: Altosannio Magazine
EditingEnzo C. Delli Quadri

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.