Home / Cultura / Cultura Popolare / Il Mondo di Maria – I giorni della Merla

Il Mondo di Maria – I giorni della Merla

di Maria Delli Quadri [1]

merla

Gli ultimi tre giorni di gennaio, 29, 30, 31, noti come i “giorni della merla” sono considerati, di solito, i più freddi dell’anno. Un’antica leggenda lombarda narra che tanto tempo fa, durante un inverno molto rigido, una famigliola di merli che, a quel tempo, avevano le piume bianche, soffriva il freddo e la fame. Il merlo padre, prima di andare alla ricerca di cibo, spostò il nido dei suoi cari alla base di un comignolo, dal quale tutto il giorno usciva fumo e calore.

la merla e i suoi piccoli trascorsero tre lunghi giorni di tormenta e di freddo intenso. Quando il papà tornò col cibo, stentò a riconoscere la sua famigliola, perchè da bianca che era, così esposta al fumo, era diventata nera. Invano la mamma merla  cercò  di togliere lo sporco, immergendo i figlioletti nelle pozzanghere, strofinandoli con la neve fresca o con l’erbetta verde che spuntava a ciuffi qua e là, immergendoli nelle limpide acque dei ruscelli. Tutto fu inutile: le piume restarono nere e da allora il merlo acquistò questa caratteristica: Colore scuro- nero.

A noi piace credere in questa bellissima leggenda, dalla quale abbiamo imparato che se a gennaio arriva un giorno di sole, è meglio goderselo, allentare le sciarpe, togliersi il berretto, alzare lo sguardo e sorridere al cielo blu.

NEWS_95586

 

_________________________________
[1] Maria Delli Quadri: Molisana di Agnone (IS), prof.ssa di Lettere, oggi in pensione. Ama la musica, la lettura e l’espressione scritta dei suoi sentimenti. In questa rubrica Maria volge lo sguardo sul mondo almosaviano e nascono pensieri e ricordi.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

About Maria Delli Quadri

Maria Delli Quadri, Molisana di Agnone (IS), già Prof.ssa di Lettere. Amava la musica, la lettura e l'espressione scritta dei suoi sentimenti.

2 commenti

  1. Antonia Anna Pinna

    Grazie Maria, ormai ti seguo più del TG. UN ABBRACCIO

  2. Bella storia: i giorni della merla, “detto lombardo”, … forse, i lombardi “non conoscono più” … questa storia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.