Home / Cultura / Cultura Popolare / Il Mondo di Maria – Le stagioni si accavallano, il paesaggio è lì, maestoso

Il Mondo di Maria – Le stagioni si accavallano, il paesaggio è lì, maestoso

di Maria Delli Quadri [1]

Gli anni, i mesi, i giorni, le stagioni si accavallano, ma il paesaggio che mi appare è sempre uguale: variano i colori dall’autunno alla primavera, dall’inverno bianco e uniforme all’estate sbiadita e stanca; non cambia mai il panorama. Di notte illuminato, di giorno chiaro e palpabile, con le nebbie ovattato e nascosto.

Esso è un punto fermo nella mia vita, è una certezza; mi basta alzare gli occhi e guardare che il mondo si dispiega innanzi a me, mi parla e mi dice che gli uomini e le donne passano, ma lui( il paesaggio) resta e continuerà a parlare alle generazioni future.

Tutto questo mi da gioia e mi rallegra: il pensare che milioni e milioni di occhi hanno visto, guardato e ammirato ciò che io vedo in questo momento mi da l’idea dell’eternità.

 


[1] Maria Delli Quadri, Molisana di Agnone (IS), già Prof.ssa di Lettere oggi in pensione. Ama la musica, la lettura e l’espressione scritta dei suoi sentimenti.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright: Altosannio Magazine

 

About Maria Delli Quadri

Maria Delli Quadri, Molisana di Agnone (IS), già Prof.ssa di Lettere oggi in pensione. Ama la musica, la lettura e l'espressione scritta dei suoi sentimenti.

Un commento

  1. Una descrizione molto bella di Maria Delli Quadri. Le cose che lei, mirabilmente, ha scritto, mi hanno stimolato a fare il seguente commento:
    > Ciao, buona giornata …
    Personalmente sono abituato a pensare, forse in modo un pochino poetico, le montagne. Le considero come amiche “eterne” che, in ogni momento della giornata, mi fanno capire dove sono, mi danno sempre punti fermi per orientarmi.
    In pianura questa funzione viene svolta dai campanili, … nebbia permettendo …
    Il paesaggio che muta, con il cambio delle stagioni, a me dà il segnale del tempo che, per fortuna, “continua a passare!” E ringrazio il Signore che mi dà ancora l’opportunità di poterlo ancora osservare.
    La tua descrizione, Maria Delli Quadri, è molto bella, come al solito!
    Grazie, per le cose che dici e per il modo in cui le dici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.