Home / Cultura / Cultura Popolare / Il lamento di Maja

Il lamento di Maja

Poesia di Duilio Martino [1]

majella

Il lamento di Maja

Rapito da maliarde sfumature
di rocce ardite che graffiano il cielo
il tenue dell’aurora posa un velo
sull’ombre nere e angosce sul futuro

seguendo spente lucciole m’involo
vestito d’ali fragili… di cera
bramando il sole a caccia di chimera
sull’alito infedele di grecale

di Maja s’ode il lugubre lamento
carezza il bianco suo mantello il vento…
impera il lupo in aspero scenario
la valle tace in madido sudario.


__________________
[1] Duilio Martino, Abruzzese di Fraine (CH), ha sempre coltivato la passione per la sua terra di origine e per l’arte, in primis la poesia, alla quale ha dedicato una fetta importante della sua vita.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

 

About Duilio Martino

Duilio Martino, Abruzzese di Fraine (CH), ha sempre coltivato la passione per la sua terra di origine e per l’arte, in primis la poesia, alla quale ha dedicato una fetta importante della sua vita.

Un commento

  1. Splendidi endecasillabi.
    Quartine studiate e tenere insieme, per la nostra Maiella: in questi giorni davvero

Rispondi a MARISA GALLO Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.