Home / Cultura / Cultura Popolare / I t’avess’ v’luta ( Aberranti amori d’un tempo )

I t’avess’ v’luta ( Aberranti amori d’un tempo )

Versi di Luigi Lozzi [1]

" T' vogl' fa girà com'aggira la luna! Com'hai amat' a te mai cchiù n'sciuna "
” T’ vogl’ fa girà com’aggira la luna!
Com’hai amat’ a te mai cchiù n’sciuna “

.

I t’avess’ v’lut’

I t’avess’ v’lut’ fa agg’reà com’ aggira essa
ma tu d’ juorn’ ‘n jorn’ t’ faciv’ cchiù pr’zziosa,
acscì, p’cchè essa foss’ megl’ che te stessa,
i lacr’m’ so’ chiant’ ma hei v’lut’ n’altra sposa!

Mo che ogni juorn’ n’n nè juorn’ s’ nc’è chella
pcchè t’avess’ avut’ fà agg’reà come la luna?
A megl’ i so’ jut’ e attuorn a me gira ‘na stella
ch’ vo’ sul’ a me e nz’ n’ prejie d’ess’ f’rtuna.
.

.

a commento della foto
” Voglio vederti danzare, descrivere un giro  all’orizzonte
così come la Luna lo descrive  luminescente ogni notte !
Come ho amato te non ho amato mai più nessuna in modo così totale ed unico ! “

” Io t’avrei voluto ” 

Io t’avrei voluto far danzare ( girare ) come fa la Luna ( Essa )
ma tu di giorno in giorno ti facevi assai preziosa ( desiderabile ).
Così affinchè ella fosse meglio di te (megl’ che te stessa ),
ho pianto lacrime amare ma ho voluto un’altra donna al mio fianco ( n’altra sposa ).

Adesso che ogni giorno non è giorno se non c’è lei ( la mia donna )
perchè avrei dovuto immaginarti girare luminescente ( danzare ) attorno a me come fa la Luna ?
Io ho avuto miglior sorte  (A megl’ i so’ jut’ ) ed attorno a me gira una stella (mia moglie )
che vuole e desidera solo me e non si fa vanto d’essere preziosa o mia unica fortuna !

 

tutti i diritti riservati

______________________________
[1] Luigi Lozzi, triventino per merito materno, ama il territorio triventino perché rappresenta quanto di più semplice ed onesto possa concepirsi.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.