Blog Layout

Piette – Seno

Poesia di Antonia Anna Pinnain dialetto di Villalago Bernardo Strozzi – Natura Morta con Donna Figurante Piette Volesce darte le piette mejepure se sacce ca le muccechisce a sangueLe delore teje a fatte le gire de le munnema è remenute a magnaSacce quile ch’è patejete, le sacce b’bunem’ma fusce a ne …

Read More »

Contro lo spopolamento delle aree interne

Domani 12 dicembre 2019, presso la sala delle Conferenze della stazione centrale di Pescara, alle 9.30, sarà presentato un modello per il rilancio delle Aree protette regionali. In particolare sarà dimostrato l’inestimabile valore che gli ecosistemi forniscono all’umanità, dall’approvvigionamento del cibo e dell’acqua al sistema climatico, dal contenimento della erosione …

Read More »

Verdeluna (Green Moon)

di Antonella Litterio “Mia piccina fosti tutta la mia vita….”Una struggente, nostalgica melodia mi riporta indietro nel tempo; la voce è del maestro Pavarotti, il brano “La rondine al nido”. Quelle note hanno su di me un effetto magico, incantano, legano, mi riconducono la voce di mia madre, che, come …

Read More »

La Ndòccia (fuóchə e anəma)

di Antonio Gerardo Marinelli Ndocciata da 26 – Foto di Riccardo Malorni. La Ndòccia (fuóchə e anəma)  Lə scèmmə niéscənə da quístə fòscə də jenèstrə e abbóitə , aldə aldə. Pìurə sénza viéndə, essə, s’arrabberritanə assópra a la còccia də rə crəstəjéanə e nnərr’abbruscianə. Neàtə da quístə fuóchə andóichə chiameatə améurə, lə vécchjə scuppíettənəjeànə pə farsə sendójje e, …

Read More »

I capracottesi ad Agnone

Scritto curato da Francesco Paolo Tanzj[1] “Se si fa la guerra ad Agnone, parto volontario!” Così ebbe a dire – si racconta – Francesco Di Nardo, detto Ciccio, per far intendere a tutti la sua proverbiale avversità verso il paese confinante. Anche l’insegnante Antonietta Beniamino – da noi intervistata – aveva una …

Read More »

Pena

di Antonia Anna Pinna Pena in dialetto di Villalaggo Se tu menisce a sendeje la pena metenisce ne poste n’prima fejleTe guardesce dendre all’uocchiej te pusesce gnanze ai pejedei duloure meje, pretefecateSunesce le corde vocale cumma n’arpaj truvesce l’accorde giustepe farte sendeje quela antejeca candelenaPure se mo’le fate duormeneJ le …

Read More »

Riuscirà Speranza ad attivare un equo Fondo sanitario nazionale che soddisfi l’Abruzzo e il Molise?

di Enzo Carmine Delli Quadri Il Ministro Speranza Il Fondo sanitario nazionaleviene, oggi, ripartito in base alla popolazione ‘pesata’, che tiene conto esclusivamente di dati anagrafici; di contro, esclude ogni riferimento alle difficoltà di offerta dei servizi. A tutti è noto che un conto è offrire assistenza sanitaria in pianura …

Read More »