Giocare ai Quattro Cantoni

1
772

Quattro cantoni (i quattre cantone)

Quattro cantoni 

Un gruppo di cinque giocatori si posiziona agli angoli di un quadrivio, uno per ogni spigolo di casa. Il compito di iniziare il gioco spetta al ragazzo sorteggiato, il quinto, che si posiziona al centro del crocicchio rimanendo così equidistante dai quattro cantoni.

Naturalmente i “cantoni” possono essere anche alberi, colonne, pilastri, pali, ben fissi nel suolo e tra loro formanti un quadrato di almeno dieci metri di lato.

Dopo il via, i ragazzi iniziano a farsi segnali tra loro per cercare di scambiarsi il posto occupato. Scattano l’uno verso l’altro velocemente, lungo i lati del quadrato e anche lungo le diagonali, per impedire al capogiro di arrivare per primo ad occupare il “cantone” vuoto.

Chi rimaneva senza cantone, per averlo perso o per non essere riuscito a conquistarlo, doveva stare sotto ponendosi al centro del quadrivio e dando il via alle successive partite.

 

_______________________
Da http://cultura.regione.abruzzo.it/index.asp
Autore del disegno :  M.P. Ottoni

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri [divider]

1 COMMENTO

  1. E’ un gioco che si faceva con naturalezza e passione, quei ragazzi senza troppe pretese ad eccezione di quella di divertirsi sfacciatamente, era un gioco di chi non aveva il di più, ripensandoci ora gli amici che possedevano più giochi non partecipavano assiduamente. Alla luce dei fatti sono contento di avere poco e se potessi ritornerei in quei luoghi a giocare. Perchè non reinsegnarlo alle nuove generazioni?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.