Home / Cultura / Turismo in Altosannio / Monumenti / La Fontana Grande di Torrebruna (Ch)

La Fontana Grande di Torrebruna (Ch)

Scritto da Ivan Serafini 

La-Fontana-Grande-di-Torrebruna-CH

Tipologia: Fonte e lavatoio a parete.

Ubicazione: Sorge a capo del Fosso Cantone – Torrebruna.

Utilizzazione: Fruibile.

Epoca di costruzione: Realizzata nel 1797, restaurata nel 1909 (iscrizioni).

Stato di conservazione: Buono stato di conservazione. Meriterebbe una maggiore cura l’area circostante per poter migliorare la fruizione oltre che l’informazione didattica.

Descrizione. Nel 1812 la fontana fu restaurata dal capomastro Domenico Marianacci e ancora dallo stesso riparata nel 1817 insieme all’acquedotto di adduzione, realizzato dal capomastro Domenicantonio Pizzi nel 1816.
Si succedono altri restauri nel 1836 e nel 1838. Nel 1853 Vincenzo D’Ettorre presente a Torrebruna per i lavori alle strade urbane, fa anche una manutenzione delle fontane. L’ultimo ciclo di lavori fu quello del 1909.
La fontana è composta da due grandi archi a tutto sesto, realizzati con conci regolari in pietra, delimitati da lesene appena aggettanti, sormontati da un grande cornicione. All’interno sono presenti un lavatoio nella parte destra ed un abbeveratoio nella sinistra. Al di sopra di quest’ultimo le cannelle fuoriescono da cornici circolari in pietra Si accede alla fontana attraverso più gradoni in pietra. Al di sopra della lesena sinistra è presente un’iscrizione. (G. L. V.)

Bibliografia:

– V. Furlani, Studio e progetto di fattibilità recupero e valorizzazione centri storici recupero e sviluppo artigianato tipico. Comunità Montana AltoVastese, Schedatura Analitica parte II, Chieti, 1993;
– V. Furlani, Centri Storici. Interpretazione dei processi storico formativi e della dinamica aggregativi, Provincia di Chieti Assessorato Assetto del Territorio Settore V Urbanistica e Pianificazione territoriale, CD-Rom, s.d. [ma 1998-99].

 

__________________________
[1] Ivan Serafini, Presidente del Centro Studi della Montagna Vastese e della Valle de Trigno, un’associazione senza fine di lucro finalizzata alla valorizzazione della cultura, della storia, dell’arte e dell’ambiente naturale del vastese (Medio e Alto Vastese), della Valle del Trigno e dell’AltoSannio.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.