Home / Cultura / Cultura Popolare / Fave fresche e …… sulla tavola di Poggio Sannita

Fave fresche e …… sulla tavola di Poggio Sannita

http://www.comune.poggiosannita.is.it/paese_gastronomia_primi.php#03

Qualcuno può dire che questi piatti non siano comuni a tutto il territorio almosaviano?

“Faf(e) frésch(e) e m(e)glica” – Fave alla mollica di pane

Ingredienti:

kg. 1  di fave fresche;
gr. 100 mollica di pane;
sale,
prezzemolo,
aglio e olio.

Procedimento:

lessare un chilo di fave, a cottura ultimata aggiungere gli altri ingredienti avendo cura di sbriciolare la mollica, continuare la cottura per altri 5 minuti e servire.

 


Faf(e) frésch(e) e scarcioff(e)l(e)” – Fave e carciofi

Ingredienti:

kg. 1 di fave fresche;
n. 4 carciofi (“scarcioff(e)l(e)”);
due uova;
gr. 200 formaggio,
sale,
prezzemolo,
aglio e olio.

Procedimento:

amalgamare formaggio, uova, aglio e prezzemolo; con l’impasto ottenuto riempire i carciofi; metterli in una pentola insieme alle fave aggiungere acqua, fino a ricoprire il tutto, sale, olio e cuocere.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

3 commenti

  1. Flora Delli Quadri

    Che i carciofi si chiamassero “scarcioff(e)l(e)” me l’ero scordato. Quanti guasti fa al dialetto il parlare in italiano.

  2. ottime ricette!!!!!!!!!!

  3. Lingua ufficiale, lingua artificiale! Signora Delli Quadri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.