Home / Cultura / Cultura Popolare / Esisctènza

Esisctènza

di Gustavo Tempesta Petresine[1]

Soffio

Esisctènza

‘Na ‘ngusctia
‘n’allərìa,
mmiézzə ‘nə zuffələ

è già ddəmànə.

Esistenza

Un’angoscia,
un’allegria,
nel mezzo un soffio

è già domani.

 

 


Questa poesia è tratta dal libro di Gustavo, NE CANDE edito da Edizioni SIMPLE  (si trova su internet)

Libro "Ne Cande" di Gustavo Tempesta Petresine
Libro “Ne Cande” di Gustavo Tempesta Petresine

 

_________________________________
[1] Gustavo Tempesta Petresine, Nativo di Pescopennataro, si definisce “ignorante congenito, allievo di Socrate e Paperino”. Ama la prosa e la poesia, cui dedica molto del suo tempo, con risultati eccezionali, considerati gli apprezzamenti e i premi che consegue continuamente.  Il suo libro di poesie più bello e completo si chiama “‘Ne cande,”

Copyright  Altosannio Magazine
Editing: Enzo C. Delli Quadri 

About Gustavo Tempesta Petresine

Gustavo Tempesta Petresine, Molisano di Pescopennataro (IS), si definisce “ignorante congenito, allievo di Socrate e Paperino”. Ama la prosa e la poesia, cui dedica molto del suo tempo, con risultati eccezionali, considerati i premi conseguiti e la stima di tutti.

2 commenti

  1. Meno parole scrivi più diventi Poeta, caro Gustavo Tempesta.
    Talmente universali e vere che si potrebbero incidere su pietra a monito per ogni uomo.
    E a PESCOPENNATARO non mancano né pietre, né scalpellini! ED ORA NEANCHE POETI!…

  2. Leonardo Tilli

    L’essenzialità … è sublime! Ogni persona, nei quattro versi ripercorre tutta la propria vita! … L’incognita del domani? … Nel: “È GIÀ DDeMANe” c’è una speranza “positiva” : ” stiamo già vivendo il dumani!”

Rispondi a MARISA GALLO Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.