E’ Rreve’te Natale – E’ arrivato Natale

0
761

di Tiberio La Rocca [1]

regalo-natale

 E’ Rreve’te Natale 

Ogne anne, da sempre,
gna vè custe memende
ogne cosa ze cagna,
cagna pure la iende.

Semme tutte cchiù bbuone,
semme tutte chendiende
e pe na volda…penzamme,
pure a chi nen tè niende.

La chescienza pelimme,
che ddù suolde a coune
che n’ha che ze magnè,
e sta sempre a ddeiune.

E gerèmme le vie,
tutte chènde a chemprà
z’enna fa le reiele,
è Natale…..ze sa!

E a Vegilia, la sera,
tutte chènde a magnè
ma gn’è bella sta festa,
e le reiele pe mme?

Cuss’è mò le Natale,
Gese Criste? E chi è?
Le presepie? Nen serve,
Suò reiele e magnè!

E’ cagnète le munne,
e de Gesù peverielle
nza recorda nesciune,
prima, scì…..ca era bielle!

E’ arrivato il Natale

Ogni anno, da sempre,
quando arriva questo momento
ogni cosa cambia,
cambia pure la gente.

Siamo tutti più buoni,
siamo tutti contenti
e, per una volta……pensiamo,
anche a chi non ha niente

La coscienza puliamo,
con due soldi a qualcuno
che non ha da mangiare,
e sta sempre a digiuno.

E giriamo per le vie,
tutti quanti a comprare
occorre fare i regali,
è Natale ….. si sa.

E la Vigilia, la sera,
tutti quanti a mangiare
ma com’è bella questa festa,
e i regali per me?

Questo è adesso il Natale,
Gesù Cristo? Chi è?
Il presepe? Non serve,
Son regali e mangiate!

E’ cambiato il mondo,
e di Gesù poverello
non si ricorda nessuno,
prima, si…….. che era bello!

_______________________________
[1] Tiberio La Rocca, Molisano di Poggio Sannita (IS), coltiva da sempre la passione per la poesia e in particolare per il dialetto di origine; ha pubblicato molte raccolte di poesie, con le quali ha ottenuto riconoscimenti e premi.

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine [divider]

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.