Home / Cultura / Arte altosannita / Dantedì, anche in Altosannio grazie alla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone

Dantedì, anche in Altosannio grazie alla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone

Da Nord a Sud, ieri tutta l’Italia si è unita nel nome del suo poeta. Il successo del primo Dantedì, in «edizione virtuale» a causa dell’emergenza sanitaria che ha travolto il Paese, è stato sancito dalla spontaneità universale della rete. 

La Giornata è stata istituita dal Governo ed è nata dall’idea dello scrittore e giornalista del «Corriere» Paolo Di Stefano, in vista del settecentesimo anniversario, nel 2021, della morte dell’Alighieri. Ieri la serie di omaggi è stata inaugurata alle 11 da un filmato di studiosi del poeta,

La Fonderia Pontificia delle Campane della Famiglia Marinelli di Agnone ha partecipato attivamente alla giornata con un video in cui possiamo ammirare l’artista di famiglia Ettore Marinelli nei momenti in cui scolpisce il busto di Dante Alighieri. Un’opera magistrale che Ettore ha saputo modellare con mani sapienti.

Copyright: Altosannio Magazine
EditingEnzo C. Delli Quadri

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.