Cooperazione tra Abruzzo e Molise – Chi, come dove e quando?

0
513

di Enzo C. Delli Quadri

Cooperazione tra Abruzzo e  Molise – Chi, come dove e quando? 2

Ho letto con attenzione i risultati dell’incontro avvenuto il 23 ottobre a Trivento, tra i due governatori dell’ Abruzzo e del Molise: D’Alfonso e Frattura.

Cooperazione tra Abruzzo e  Molise – Chi, come dove e quando? 1
Articolo di Fabrizio Fusco, tratto da Teleaesse.it del 23 ottobre 2015 

[divider]

Si parla, come si può leggere, di una intesa per perseguire delle linee di intervento atte ad assicurare i livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali delle popolazioni. Si è colta l’occasione anche per comunicare alcuni minimi specifici interventi nel settore della Sanità interregionale.

Se da una parte va riconosciuto un passo avanti rispetto al deserto delle iniziative fin qui sollecitate e mai avvenute; dall’altra, vanno evidenziate molte pecche.

In primo luogo, in generale, non può non evidenziarsi come la dichiarazione, che resta di intenti, è la conseguenza di sollecitazioni venute dal Presidente della Repubblica, Mattarella e dal Vescovo di Trivento. Era difficili sottrarvisi.

In particolare, poi, va evidenziato come quella dichiarazione rischi di rimanere una pura e semplice esercitazione verbale, come d’uso tra i politici, senza alcuna conseguenza pratica. Infatti, come avviene in quasi tutti i pronunciamenti politici, si indicano con esattezza obiettivi programmatici anche roboanti(promesse) ma non lo si fa in termini manageriali, non lo si fa, cioè, indicando Chi fa che, Come lo fa, Quando lo fa, Dove lo fa.

A proposito di Chi fa che sarebbe opportuno l’ istituzione di un Ente Interregionale che assorba, per i paesi di confine, le funzioni ora svolte dalle due regioni o dalle quattro province ancora in vita, per poco. Occorre, in breve, un’ unica politica relativa a sanità, trasporti, viabilità, formazione professionale, distretti industriali e sportivi, foreste e montagna, pesca e caccia.

A proposito di Come lo fa, vanno indicate le risorse finanziarie, da mettere a disposizione del creando Ente Interregionale, ben evidenziate nei bilanci regionali.

A proposito di Quando lo fa, va tracciata una tabella sui tempi da rispettare

A proposito di Dove lo fa, va ricercata una sede tra Castel Di Sangro, Agnone, Trivento o Castiglione Messer Marino.

Altrimenti sono chiacchiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.