Home / Cronaca / Attualità / Concorso Letterario e fotografico “Tesori d’Abruzzo”

Concorso Letterario e fotografico “Tesori d’Abruzzo”

Articolo tratto da “Il Centro” di Pescara del 31 maggio 2014
Schermata 2014-05-17 alle 06.26.57 

La Casa Editrice De Siena bandisce il Primo Concorso Letterario e Fotografico “Tesori d’Abruzzo – Racconta e Fotografa il tuo Abruzzo” che vede l’adesione in qualità di media partner di Radio Delta1 e de Il Centro. Il Premio ha come obiettivo principale quello di valorizzare luoghi e simboli del territorio abruzzese seguendo un immaginario percorso costituito dalle simboliche sette vie dei Tesori d’Abruzzo: arte, fede, gusto, archeologia, natura, borghi e cultura. A tal fine sono stati istituiti un premio letterario e un contest fotografico con lo scopo di raccontare e fotografare l’Abruzzo. Il premio letterario è volto a valutate i migliori racconti in lingua italiana che non superino la lunghezza di n. 16.000 battute (spazi inclusi), mentre attraverso il contest fotografico ci si riserva di determinare le migliori fotografie relative alle suddette sette vie.

Il materiale va inviato entro il 5 luglio esclusivamente per posta elettronica a concorsoletterario@tesoridabruzzo.com e concorsofotografico@tesoridabruzzo.com.

La premiazione dei vincitori avverrà in una serata intitolata “La Notte dei Tesori d’Abruzzo”,che si svolgerà nelle sale del Museo delle Genti d’Abruzzo il 12 settembre 2014.Sono previste svariate iniziative correlate all’evento, compresa una mostra dedicata alla pittura abruzzese dell’Ottocento. La partecipazione al premio è gratuita e potranno partecipare tutti coloro che abbiano compiuto i 16 anni. I premi saranno stanziati per i primi dodici classificati di ogni categoria. Sul sito www.tesoridabruzzo.com, è possibile consultare il bando e scaricare la scheda d’iscrizione.

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.