Home / Cultura / Tradizioni / Gastronomia / I Maccheroni, la chitarra e loro preparazione

I Maccheroni, la chitarra e loro preparazione

a cura di Enzo C. Delli Quadri

La chitarra per i maccheroni

Ha la forma di una “lira” a telaio rettangolare, di legno di faggio evaporato e stabilizzato, dotata di tanti fili di acciaio, posti uno accanto all’altro alla distanza di poco più di un millimetro, corrispondenti chiavi per tenere i fili sempre tesi e, infine, un piano sul quale cade la pasta: questa è la “chitarra” che consente la produzione di maccheroni a sezione quadrata.

Produzione dei maccheroni alla chitarra

Esempio per 6 persone
• 500 gr. di farina di grano duro
• 5 uova
• 1 pizzico di sale

La farina va messa a fontana sulla spianatoia, vi si rompono nel mezzo le uova e si impasta energicamente con le mani; la si deve lasciar riposare per circa un quarto d’ora. Poi si stende col matterello (oggi si tira anche con la macchina tirasfoglia) una sfoglia che abbia lo spessore uguale alla distanza che intercorre tra i fili d’acciaio della chitarra, affinché la pasta risulti di sezione quadrata. La bontà della pasta dipende dalla sua compattezza e dalla lunga lavorazione manuale sulla spianatoia che la rende resistentissima alla cottura conservando ben distinti i sapori dell’uovo e della semola di grano duro.

Una volta pronta la sfoglia, la si appoggia sulla chitarra e si esercita una decisa pressione con il mattarello. La pasta si troverà così ad essere tagliata dai fili in metallo (che devono essere ben “accordati”) e cadrà sul fondo della chitarra da dove potrà essere raccolta e spostata in un vassoio infarinato in attesa della cottura.

Nota di Gustavo Tempesta Petresine: Miste alla farina e alle uova gli accordi di una sinfonia passata di moda venivano tagliati da quel amplificato pentagramma e cadendo sul tavolo di marmo si combinavano in meravigliose armonie…

__________________________
Fonti 
http://www.naturabruzzo.com;  http://usato-casa-giardino.vivastreet.it


 Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.