Home / Cultura / Cultura Popolare / Chi s’ sposa, e n’n s’ ne pent’, frega ‘u presuttu a San Clement’ / 2

Chi s’ sposa, e n’n s’ ne pent’, frega ‘u presuttu a San Clement’ / 2

Chi si sposa, e non se ne pente, ruba il prosciutto a San Clemente

In una chiesa aquilana, v’era (e spero vi sia ancora) una statua rappresentante San Clemente.
 La statua del Santo stringeva in pugno un prosciutto; ebbene, la tradizione vuole che mai nessuno, nei secoli, sia riuscito a sottrarre al Santo il pregiato e sempre gradito prodotto tipico…. Per cui, colui che fosse riuscito a sposarsi senza pentirsene, sarebbe a buon titolo stato capace perfino di sottrarre il prosciutto a San Clemente.

ricordato da Damiano Mastroiaco

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.