Home / Cultura / Turismo in Altosannio

Turismo in Altosannio

Attività ricettive ed eventi

La ricerca della bellezza

 Scritto di Remo De Ciocchis Nota di Enzo C. Delli QuadriNon si parla, qui, di Altosannio, del suo territorio, della sua cultura popolare, dei suoi itinerari o monumenti. Si parla di un luogo dell’anima che richiama in modo entusiastico i nostri luoghi altosanniti frequentati da Celestino V. In più, l’autore, con …

Read More »

Borgo fortificato di Carunchio

a cura di Enzo C. Delli Quadri Carunchio Carunchio è uno dei comuni dell’Altosannio in provincia di Chieti, sviluppatosi maggiormente in epoca medievale, bello nel suo arrampicarsi sui colli, immerso in un ambiente bellissimo. L’aspetto che maggiormente risalta in questa cornice storico-ambientale è il suo splendido Borgo Fortificato con i suoi palazzi, il …

Read More »

Acropoli e Necropoli di Aufidena

a cura di Enzo C. Delli Quadri Acropoli di Alfedena – Foto Trip advisor I resi si trovano in località Monte Curino, sopra un’altura sovrastante l’attuale paese di Alfedena. Le prime scoperte furono fatte nel 1877 dall’archeologo locale Antonio De Nino; altri rinvenimenti sono stati effettuati di recente tra il 1969 …

Read More »

La fava,“carne dei poveri”!

a cura di Paola Giaccio su fonti Wikipedia e Sale&Pepe Storia e tradizioni Definita “carne dei poveri” per essere stata per lungo tempo una delle fonti alternative di proteine per le popolazioni che vivevano di quello che i campi riuscivano a produrre, la fava è il seme della Vicia faba, …

Read More »

Castello Franceschelli di Montazzoli (Ch)

by Wikipedia Castello Franceschelli di Montazzoli by Zitumassin – Opera propria, Pubblico dominio Il nome del castello trae origine dalla nobile famiglia che ne ha avuto il possesso (assieme al dominio sull’intero feudo di Montazzoli, costituito da migliaia di ettari di terreno, fabbricati, armenti ed altro) dal 1686 in poi, …

Read More »

Il sorbo

A cura di Benedetto di Sciullo [1] editing Giovanni Mariano [2]tratto dalla rubrica Lo spazio di tutti del sito faldus.it Se non fosse per la tenacia con la quale, seppure in forma selvatica, ancora appare sporadicamente in alcuni terreni abbandonati, diremmo che questa pianta è del tutto scomparsa dalle nostre campagne. Pur avendo un legno decisamente pregiato (impiegato persino …

Read More »

I Simboli della Libertà’ e il Freedom Trail

di Maria Rosaria La Morgia e Mario Setta   Sentiero della Libertà, da Sulmona a Casoli L’idea di libertà ha sempre accompagnato donne e uomini nella sua duplice dimensione di individualità e socialità.  Se nell’antichità greco-romana si accentuò la libertà nel suo aspetto socio-politico, nel mondo cristiano si è dato risalto all’aspetto individuale. …

Read More »

Tratturello di San Domenico a Carovilli

a cura di Enzo C. Delli Quadri Chiesetta di San Domenico L’antico tratturello di San Domenico fungeva utilmente da bretella e binario di scambio tra i due grandi bracci tratturali “Castel di Sangro-Lucera” e “Celano-Foggia”. Questo scambio di linea permetteva alle greggi di sostare temporaneamente presso il laghetto e sui prati intorno alla chiesa …

Read More »

La Transumanza di Alina

di Luciano Pellegrini Incredibile come le pecore riescano ad orientarsi e capire l’ora. Certamente è il sole o la luce. Alina, senza informarsi sul meteo, ha anche lei questa competenza, mi ha avvisato che il giorno 26 dicembre doveva trasferire le pecore al ricovero invernale. Il freddo della notte stava …

Read More »

Oggi 26 dicembre 2019 la Transiberiana d’Italia porta i viaggiatori ad ammirare il Presepe Vivente di Carovilli

Transiberiana d’Italia – Treno dell’Altosannio La Transiberiana d’Italia, così soprannominata per il suggestivo panorama innevato che si può ammirare percorrendola per gran parte dell’inverno, è ai primi posti nella classifica dei sette itinerari ferroviari più caratteristici d’Italia. È la ferrovia più spettacolare d’Italia che, con i suoi 128,7 kilometri di percorrenza, attraversa …

Read More »

Il Nomade Silenzio

di Luciano Pellegrini Un nomade in ginocchio mentre alza verso il cielo l’ostia della misericordia e recita: Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba Presentazione: C’è la crisi ambientale, lo sforzo è cercare la …

Read More »