Home / Cultura / Tradizioni / Oggetti e Attrezzi

Oggetti e Attrezzi

La coppa

di Leonardo Tilli La coppa – Foto d’archivio di Tina Martisciano Una bella foto, storica mostra un istante di una procedura che conobbi in casa di un amico. La foto mostra il rispetto di alcuni procedimenti della cottura a doppia fonte di calore, sotto e sopra. Erano, per lo scopo, …

Read More »

Le scarpe chiodate

di Leonardo Tilli Foto d’archivio di Tina Martisciano Si vede proprio che si avvicina il freddo.  Bella ed interessante la foto di Tina Marchesciano che mostra le scarpe chiodate molto in uso nel dopoguerra. A Fraine si usava anche il termine “Vitarelle“, oltre a “Cintrellə”. Tante volte, su richiesta, agli scarponi pesanti, venivano applicati, …

Read More »

Rame, il ricordo di una caffettiera

Leonardo Tilli Un tempo vi era un grande impegno per tenere lucido il rame. La compianta Maria Delli Quadri scriveva: “arrimunne lu rame” vale a dire Ripulisci il rame, togli la patina dal rame.  Ma “arrimunne” significa anche “sbuccia”, togli la pelle. … La pulizia doveva portare il rame all’aspetto del nuovo …A …

Read More »

Si mieteva con le cannucce alle mani

Leonardo Tilli Anche a Fraine, alcune persone, per prendere gli steli di grano da tagliare con la falce, utilizzavano cannucce preparate tagliando pezzi di canna già secca, con il foro abbastanza largo da infilarci comodamente le dita della mano.   Queste “cannucce” venivano indossate come “prevenzione infortuni“. In questo modo, quando per la …

Read More »

Attorno al braciere

Enzo Carmine Delli Quadri Il braciere esiste da secoli e secoli. È un recipiente, per lo più di rame, di ferro o d’ottone, in cui si teneva la brace accesa,  Veniva utilizzato per le cerimonie religiose, per sacrifici, per riscaldare gli ambienti o anche per diffondere aromi particolari nell’ambiente stesso. Oggi …

Read More »

Il Museo della lana di Scanno (AQ).

da Wikipedia Il museo fu fondato nel 1993 e posto in Via Calata Sant’Antonio nell’edificio con 12 finestre e inizialmente destinato a mattatoio ed edificato con delle pietre di un’antica porta della città che immetteva su una strada che portava a Roma. Il museo è stato progettato daMichele Rak dell’Università di Siena. L’esterno è …

Read More »

Quando il meteo non era ancora diventato una moda

di Minella Busico Marcovecchio [1] Dalla fine dell’800 e per moltissimi anni, fino a metà degli anni cinquanta, per rilevare parametri meteorologici significativi, dapprima il mio bisnonno Pier Francesco de Horatiis e, successivamente, mio nonno Cesare de Horatiis fornivano giornalmente al servizio meteorologico nazionale rilevazioni su pressione atmosferica, direzione e …

Read More »

Ru Murtalə e Ru Pəstillə

a cura di Enzo C. Delli Quadri con foto di Tommasino Iocca e poesia di Emilio Spensieri[1] Ru Murtalə (il Mortaio – utensile) è essenzialmente un recipiente, dal fondo tondeggiante, in legno duro o bronzo o in pietra, marmo, porcellana nel quale vengono poste le sostanze, che, poi, vengono triturate dall’azione di Ru …

Read More »

La Chənòcchia  ovvero la Conocchia

a cura di Enzo C. Delli Quadri La Conocchia o rocca è un semplice arnese per filare, costituito da una canna con una estremità spaccata e dilatata, dove veniva impigliato il pennecchio di lana o di cotone da ritorcere manualmente con il fuso. Usata sin dall’antichità serve a reggere l’ammasso …

Read More »