Home / Cultura / Cultura Popolare / Poesie (page 30)

Poesie

‘Na chianta d’ marene

di BrunoMarinelli [1] ‘Na chianta d’ marene Ce sta ‘na vecchia chianta d’ marene e moglieme ce fa la ratafìa, s’arrìvane le pene e re pensiere bbasta ‘na stizza e torna l’allgrìa. Te l’arrecuorde?, quande, …tiempe fa… l’arraccuglìve, pe’ fa la r’cetta, da sotte, ‘mbambalìte, i’ te uardave, tu me …

Read More »

Rə buttəglionə – Il fiasco

Poesia di Gustavo Tempesta Petresine [1], tratta dal suo volume “Ne Cande” [2]musicata e cantata dall’autore  Rə buttəglionə Drittə chi gne ‘n’uàrvənə d’abbìtə sctà all’nbièdə ‘ngimə arrə tavulìnə, mièzzə vuojəte o mièzzə chinə rə buttiglionə, -fiaschə də vinə.- Te’ suòlə ‘ddu amìcə də fròndə: rə primə è stəcchiàtə vò essə …

Read More »

Quando eravamo felici e non lo sapevamo

di Esther Delli Quadri Indossavamo un cuore bianco, puro come il nostro vestito di organza a ricami, candido come i nostri guanti di filo a fiorami. Gonfiava il vento il nastro rosa tra le mani e tremavano leggere le  banconote appese. Manine , come farfalle in volo, spargevano fiori da …

Read More »

Biondeggia il Grano

Poesia di Marisa Gallo[1] Estate 2004 Biondeggia il Grano Ormai già biondeggia il grano … sulle nostre care colline, non fra canti gioiosi e falci lucenti, ma al frastuono d’ una moderna macchina, caldo e pulito, si riporrà nel granaio … Anche il coriandolo bianco – celeste alto ondeggia, pronto …

Read More »

La strehe   (le malelenghe)

Poesia di Bruno Marinelli [1] La strehe   (le malelenghe) A ‘stu paese, la chiamane la strehe. “Pe’ ‘na viarella stretta, stretta e scura, dente a ‘na casa meza sderrupata, fa le fatture e legge la ventura”. …Dice la gente… e dice : “ E’ malamente, e te ‘nu nase …

Read More »

L’ pret’ taje – Le tue pietre

di Esther Delli Quadri  Le tue pietre Ti ho lasciato non me ne son mai pentita Volevo il mondo intero volevo Vivere Vivere cento vite e volevo conoscere tante cose. Allora, perché  mi stai dentro al cervello come un tarlo come un chiodo fisso? Ho visto tante cose e tanti …

Read More »

A la penzione

Poesia di Rodrigo Cieri[1] A la penzione Idì che me succede a la vecchiaje!? Me facce na cursette la matine e pure na nutate a la piscine. A fa caccose nen me štanche maie. Da pensionate zappe pure l’orte, l’attrezze tenghe ‘n mane p’allenarme e pe’ vangà’, nen facce pe’ …

Read More »

Acqua del Trigno

Poesia di Pasquale Izzi [1]  Acqua del Trigno So che tu mi hai battezzato, quando ero infante appena nato. Ricordo che da ragazzo bevevo alla tua fonte e giocando con te mi bagnavo e dissetavo, nel tuo limpido stagno mi specchiavo. E mente tu sorgevi, meravigliato vedevo il sole risplendere …

Read More »

A la piazze

Poesia di Rodrigo Cieri[1] A la piazze Me piace quand’è sere a šta’ la piazze a respirà’ chell’aria sopraffine, surbirme de cafè na bella tazze, nu cone de gelate da lecchine. La fonte mo’ m’asciacque lu cervelle, lu core m’ardecreje le huagliune, fissate tinghe l’ucchie a cierte stelle; me sonne …

Read More »

‘Ne candòne. – Un masso

 Poesia di Gustavo Tempesta Petresine [1] ‘Ne  candòne Derrebbuàte sotte alla mundàgna, te siè ‘ngacannàte fra rocchie e spìne chi ‘gné ‘ne ‘mbriacòne sciùte dalla candìna. Sctiè zitte e zote, ne fiè male a nescìune. Ne siè chi gne la gende ca sctà ‘mmiezze, e rombe notte e juorne re cugliùne. …

Read More »

La solidarietà

Poesia di Rodrigo Cieri[1] . . La solidarietà A štu paese ma’ te sinte sole, nesciune reste maie trascurate grazie a chi alte nche la mente vole e ucchie e rrecchie sempre tè ‘llertate pe’ l’argumente da furnì’ le vocche. Ma’ deserte lu ‘ncrocie de lu Corse lasse lu gruppe …

Read More »

L’ammalate

Poesia di Tiberio la Rocca [1] L’ ammalate Steva  dentr’a re liette ghienche, ghienche, sembrava une che sta pe merì la moglie peverella, le vesciuova, e deceva: Gese Criste, ecchele vì. La faccia roscia roscia e a dì le vere, gna une che z’ha vivete le vine le vommache ie …

Read More »

Piove

Poesia di Rita Cerimele [1] “Ogni volta che piove, riaffiorano i ricordi del paese natio, e quell’incontaminata natura che sapeva parlare molto bene di sé” Piove Silenzio intorno a me. Solo l’energia irruenta della pioggia a farmi compagnia. Dietro i vetri osservo il vapore acqueo scorrere insieme alla pioggia in un’unica danza senza …

Read More »