Home / Cultura / Cultura Popolare (page 20)

Cultura Popolare

V’tucc’ ( Vito ) – Parte Quarta

di Esther Delli Quadri (con foto selezionate da Enzo C. Delli Quadri) Ai  fratelli, ai figli, ai nipoti. Al sangue del nostro sangue. Ovunque esso sia. La novella mostra uno spaccato di storia locale, dove l’autrice è riuscita a combinare situazioni, usi, costumi, sentimenti in un cerchio che chiamerei “della …

Read More »

Nebbia di Novembre

Lattiginoso il bianco mar di nebbia  s’insinua ovunque  S’empiono valli e colli di umido silenzio. Tutto è ovattato qual ricordo lontano  Tutto sparisce all’ affannato sguardo  come dal cuor l’amore.  Le mani e l’ anima  di lacrime e di nebbia  restano intrise. Sol col sole spariscono il bagnato e l’affanno. …

Read More »

V’tucc’ ( Vito ) – Parte Terza

di Esther Delli Quadri (con foto selezionate da Enzo C. Delli Quadri) Ai  fratelli, ai figli, ai nipoti. Al sangue del nostro sangue. Ovunque esso sia. . Questa novella ci regala uno spaccato di storia locale, dove l’autrice è riuscita a combinare situazioni, usi, costumi, sentimenti in un cerchio che chiamerei “della …

Read More »

V’tucc’ ( Vito ) – Parte Seconda

di Esther Delli Quadri (con foto selezionate da Enzo C. Delli Quadri)   fratelli, ai figli, ai nipoti. Al sangue del nostro sangue. Ovunque esso sia. Questa novella almosaviana è uno spaccato di storia locale, dove l’autrice è riuscita a combinare situazioni, usi, costumi, sentimenti in un cerchio che chiamerei “della vita”. …

Read More »

V’tucc’ ( Vito ) – Prima Parte

di Esther Delli Quadri (con foto selezionate da Enzo C. Delli Quadri) Ai  fratelli, ai figli, ai nipoti. Al sangue del nostro sangue. Ovunque esso sia. Questa novella almosaviana è uno spaccato di storia locale, dove l’autrice è riuscita a combinare situazioni, usi, costumi, sentimenti in un cerchio che chiamerei …

Read More »

Pillola di folklore 5 – Lǝ candóinǝ (le cantine)

di Domenico Di Nucci tratta da “Agnone, il paese dov’era sempre mezzogiorno”[1] “Il sole risplende,          il buon vino si vende,                    allegri entrate,                              di politica non parlate,                                        nemmeno bestemmiate,                                                 e …

Read More »

Halloween, antiche origini molisane e abruzzesi

di Mauro Gioielli Anticamente, il giorno di Ognissanti, nei paesi dell’area matesina, gruppi di questuanti si presentavano davanti agli usci delle case e urlavano «Ciciotti ciciotti per l’anima dei morti» [1], ottenendo legumi e frutta di stagione. La mattina della ricorrenza dei Defunti, nelle località abitate dalle minoranze slave del …

Read More »

Casetta Abbandonata

di Gabriele Mosca [1] tratto dal libro “A la Mereca” [2] Casetta abbandonata Abbandonata in fondo ad un boschetto c’è la vecchia casa dove sono nato; da quando, per emigrare, l’ho lasciata, il nido ci va a fare una rondine. O rondine, uccello migratore, ogni anno quando lasci questa casetta, lontano …

Read More »

Il sogno, dopo un’avventura in un cimitero

A cura di Benedetto di Sciullo [1] tratto dalla rubrica Lo spazio di tutti del sito faldus.it, editing Giovanni Mariano [2]   Quello che ci accingiamo a narrare è, in effetti, il completamento della storia “A Fallo un settembre” già precedentemente pubblicata a “puntate” in questa stessa sezione del sito (per leggerlo clicca QUI). Si consiglia quindi, a …

Read More »