Home / Cultura / Cultura Popolare

Cultura Popolare

La Trebbiatura

Manuela Pelle Amico Mio e Mio Caro, finalmente oggi trovo un po’ di tempo per raccontarti un po’ di me e un po’ del mio Paese, quello  dove fioriscono le rose selvatiche e che un giorno visiteremo insieme. I racconti di storie e tradizioni servono a fartene innamorare e vorrei che, …

Read More »

Sciore de Jenesctra

Poesia di Gustavo Tempesta Petresine [1] Sciore de Jenesctra Arremenènne sagliéva pe la via addù le curve so serpendiélle fine, e zig-zagghene e viène arrengemènnese vèrse re Piéscche e Capracotta ‘n gime. Da là, sotte a Sandagnere, le cuoscte  giallévene de sciùre profumàte e arre core de re miézzejuorne l’ombra …

Read More »

Rime della mia gioventu’

Poesia di Gloria Egli Capo [1] Rime della mia gioventu’ Rime della mia gioventù in differente idoma ne parlaste ed ora è la nostalgia a dirne il vero. Un pacifico paesello montano, e giù per la via il pigro e stanco dondolio di un mulo da lavoro. Color di creta …

Read More »

La Bustina di Marisa – Passe lu tempe

Poesia di Marisa Gallo [1] Passe lu tempe Da guaglione ze jiucave pe’ strade a campane,a cricatte e a mazza e cuzze ; nghe lu sudore ’n fronte e sbattecore, la sere po’ci-assettavame a tàvele… La fame ere tante, ma l’oije poche e la meneṧtre de sagne e fasciule prufemeve …

Read More »

De magge – Di Maggio

Poesia di Bruno Marinelli[1] De magge De magge, t’arrecuorde chella sera quande ru sole nen calava ancore, a spennellà d’ sciamme stava ‘nciele e l’Arazecca arrecupriva d’ore. ‘N’uteme ragge, ‘ncoppe alle jenestre, accarezzava fronne e sciure gialle e l’aria doce della primmavera se culurava d’ale d’ farfalle. Ru ciele cumenzava a …

Read More »

L’ultima neve di maggio

Duilio Martino [1] L’ultima neve di maggio Così mi sento, oh madre, incolta terra e rivoltata; sepolta dalla neve ultima di maggio la mia anima appare torba morta. Di Te mi parla la quietudine, l’assenza mi tormenta e agghiaccia quando in mia inquietudine sgomento giaccio – ora è legnoso il volo …

Read More »

Turlundane, turlundane lu rutte porte … lu sane.

di Enzo Carmine Delli Quadri Proverbio utilizzato con diverse cadenze dialettali in tutto l’Altosannio.  Il proverbio (Durlindana, Durlindana, il malmesso aiuta il sano) è utilizzato per indicare una situazione in cui una persona in condizioni fisiche non ottimali aiuta qualcuno più in forma di lui. Il nome “turlundane” non è usato …

Read More »