Casa me

Poesia di Antonia Anna Pinna

Casa me

Dolce la casa me
comme diamande le prete de le viale
luccecane
e m’arravogliane che luce reflesse. 

Verde è le giardejne che m’avvraccia
che le profume seje
e me ‘ngondra de naschuoste
pe’ ‘ngannarme che n’addoure scenescoute 

Forte è le titte meje
fatte
da chi sa ch’ada pruttegge.

Calle
le liette meje,
cunnela  d’ore pe le suonne e le voglie mee.

_______________________

Dimora

Dolce la mia dimora  i ciottoli del mio viale come diamanti  brillano   e mi accolgono con luci riflesse. 

Verde il mio giardino che mi abbraccia con il suo  profumo e mi incontra di nascosto  per sorprendermi con aromi misteriosi. 

Forte il mio tetto 
Costruito 
da chi sa cosa deve proteggere.

Caldo 
Il mio giaciglio, ,
culla d’oro dei miei sogni e desideri. 

_____________________
Copyright: Altosannio Magazine
EditingEnzo C. Delli Quadri

About Antonia Anna Pinna

Antonia Anna Pinna, Abruzzese di Villalago (AQ), lavora in Banca d’Italia. Ama la scrittura e, in particolare, la poesia che nasce dal suo profondo amore per ogni forma di vita, dal suo essere donna, madre e moglie.

2 commenti

  1. Antonia Anna Pinna

    Grazie Enzo. Buona domenica

  2. Ciao, Antonia Anna Pinna.
    Bella la tua poesia.
    Spesso succede che la casa in cui si vive e si risiede stabilmente, attualmente, non sia quella dell’infanzia e della nostra adolescenza.
    Per alcune motivazioni affettive legate ai tempi trascorsi, accade che le altre case che abbiamo abitato o che attualmente abitiamo, pur essendo nostre di fatto, non le amiamo quanto e più della povera casa in cui abbiamo vissuto i prim anni della nostra vita, in cui abbiamo imparato tutte le cose belle e buone che ci hanno accompagnato fino ad oggi.
    Per cui, leggendo la tua poesia ho immaginato che anche tu, quando scrivi: “Casa me”, ti riferisca alla casa che “ha cullato” i tuoi primi sogni, le tue prime aspettative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.