Home / Cultura / Cultura Popolare / Canzoni e Filastrocche / Canto popolare abruzzese – la raccolta delle olive

Canto popolare abruzzese – la raccolta delle olive

segnalato da  Gustavo Tempesta Petresine

Nègghia a la vallə e nègghia a la mundagna
nə la campagnə nnə ci sta nisciunə.
Addijə, addijə, amorə,
casch’ e sə cojə
l’alivə e casch’ a l’albərə le fojə.
Caschə l’alivə e caschə la ginestrə,
caschə l’alivə e li frunnə ginestrə.
Addijə, addijə… amorə…
Casch’ e sə cojə
l’alivə e casch’ a l’albərə li fojə.

 

Nebbia alla valle e nebbia alla montagna
in campagna non c’è nessuno.
Addio, addio, amore,
cade e viene raccolta
l’oliva e cadono le foglie degli alberi.
Cade l’oliva e cade la ginestra,
cade l’oliva e cadono le ginestre
Addio, addio….amore…
Cade e viene raccolta
l’oliva e cadono le foglie degli alberi.

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

2 commenti

  1. Pietro Bufacchi

    Non si dice l’anno in cui é l’origine della canzone e in che provincia dell’Abruzzo. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.