Home / Cultura / Cultura Popolare / Canzoni e Filastrocche / Canti popolari dell’Altosannio: Canto 85

Canti popolari dell’Altosannio: Canto 85

Canti raccolti da Oreste Conti nel Libro “Letteratura Popolare Capracottese” edito da Luigi Pierro, Napli 1911[1]. Le foto sono state selezionate ed aggiunte da Enzo C. Delli Quadri

Dormire-abbracciati-fiato-a-fiato-2-300x168

Spesso, il canto dell’innamorato è una minaccia rivolta ora alla madre della sposa che ostacola l’amore, ora alla luna, che tradisce i suoi segreti colloqui, ora ad un rivale

canto 85

Recordate, fedèle amor, de prima;
tu te credeve ca t’avéa  lassate,
a te nen mancarrà n’altre partite,
a me nen manca n’altra ‘nnammurata.
Chi àra meni qua ce vo la vita,
de sanghe voglie fa chésta nuttata;
allra la mia mènte ze quieta
quando le sanghe corre pe la strada,
allora feneran le nostre lite.
quande durmeme, o bèlla, a fiate a fiate

canto 85

Ricordati, fedele amor, per prima cosa;
quando crederai che potrei lasciarti,
a te non mancherà un altro partito,
a me non manca un’altra innamorata.
ma chi deve venir qui mette a repentaglio la vita,
di sangue voglio fare questa nottata,
la mia mente si acquieterà solo
quando il sangue correrà per la strada.
Finiranno le nostre liti solo
quando dormiremo, bella mia, fiato a fiato.


______________________________
[1] Nota dell’autore: per 4 anni, nel breve periodo delle vacanze estive, mi sono recato tutti i giorni nelle nostre remote campagne, a raccogliere i canti dei nostri montanari, or lamentevoli, or dolci, ma che sempre esprimono il sentimento del mistero della vita, la tristezza impenetrabile dell’ amore.

Musica:  Yann Tiersen  – La valse d’amelie 
Editing: Enzo C. Delli Quadri

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.