Home / Cultura / Cultura Popolare / Canzoni e Filastrocche / Canti popolari  dell’Altosannio: 120-1-2

Canti popolari  dell’Altosannio: 120-1-2

Canti raccolti da Oreste Conti
in  “Letteratura Popolare Capracottese” edito da Luigi Pierro, Napoli 1911[1].

19507616_crisi-giovani-tornano-fare-pastori-0


Canto 120 Canto 120

Canto 120

Ascolta, ascolta, ingrata, i sensi miei,
ascolta, ingrata, giurasti di amarmi,
tu, giurasti d’amarmi e mia non sei.
Io giurai d’amarti e l’osservai,
perché sempre sicera ti credetti,
ma invece, Amore, sempre m’ingannai


Canto 121 Canto 121

Canto 121

Sopra alla montagna di Majella,
c’è la neve che non si scioglie mai;
là, ci ho domata una grossa mula,
ma a te,  bambina, non ti domo mai.
Dagli altri ti fai mettere briglia e sella,
e ti metti calci a menare,
ma se arrivo a mettere la mia sella,
senza speroni, ti faccio camminare.


Canto 122 Canto 122

Canto 122

Che te ne fai di costui che piglia e lascia?
Lì dove mette un piede fa un fosso:
Non stare a crederlo se lo vedi grasso,
questa è la stanchezza che ha nelle ossa.
Donne come a te ne trovo mille,
Uomini come me, non c’è nessuno.

 

___________________________________
[1] Nota dell’autore: per 4 anni, nel breve periodo delle vacanze estive, mi sono recato tutti i giorni nelle nostre remote campagne, a raccogliere i canti dei nostri montanari, or lamentevoli, or dolci, ma che sempre esprimono il sentimento del mistero della vita, la tristezza impenetrabile dell’ amore.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.