Home / Cultura / Cultura Popolare / Canzoni e Filastrocche / Canti popolari dell’Altosannio dal 31 al 39…. La lontananza

Canti popolari dell’Altosannio dal 31 al 39…. La lontananza

Canti raccolti da Oreste Conti nel Libro “Letteratura Popolare Capracottese” – Luigi Pierro, Napoli 1911 [1]

Anatra-selvatica
Anatra-selvatica

Chi di noi, nel mese che l’anatra selvatica lascia la Majella e la Vallesorda si riveste di tinte gialle e dal Sangro si elevano fumi bianchi, chi di noi non ha inteso, nelle campagne ammantate di pallore, ne’ boschi senza mistero, sui monti deserti, il canto melanconico delle nostre montanare?

Lontananza-canto-32

Chi non l’ha inteso, profondamente patetico e giocosa, a primavera, quando, invitate anche dalla natura rimessa a nuovo, con l’accesa fantasia personificano gli esseri inanimati, fanno vivere le erbe e le piante, e all’aura, ai fiori agli uccelli, confidano i palpiti della loro vergine anima?

Oh, come allora escono d’ogni riserbo, e, mentre nel linguaggio comune difficilmente si permetterebbero di parlare di baci all’innamorato, allor che esprimono col canto la piena dell’animo loro, non sanno più dominarsi, chè la passione è più forte.

24

Partenza dulurosa e vita cara
chissà ddumane a séra addò me trove

Partenza dolorosa e vita cara
chissà domani sera dove mi trovo

E quante tenere frasi, quanti dolci sospiri tengono dietro a questo triste annuncio! Come se lo sposo che parte volesse fermare il tempo e imprimere in esso l’immagine dell’amata e suggellare il voto solenne con una più solenne riprotesta.

(I canti dal 25 al 30 sono riportati nell’articolo precedente)

Lontananza-canto-35

31

Oh se chiuvésse e ce fosse la lota,
p’arrecanosce l’amore alla pedata.

Oh, se piovesse e ci fosse fango,
per riconoscere l’amor dall’orma.

32

Tenéva r’ còre e r’hai date all’Amore:
rèmaste  è senza còre ru piétte mie.

 Tenevo il cuore e l’ho dato all’Amore
senza cuore è rimasto il petto mio.

33

E che puone giuvà r’suone e r’ cante?
L’Amore sta luntane e nen me sénte

E come può giovare il suono e il canto?
L’Amore sta lontano e non mi sente.
 

34

Uocchi nire, capiglie a castagnola,
me fiea pòpria murì de passione.

 Occhi neri e capelli a castagnola
mi fai proprio morire di passione.
 

35Lontananza-canto-34

Nu retratte de te me vuoglie fare,
accante me re vuoglie fa ddurmire

Un ritratto di te mi voglio fare,
accanto voglio farmelo dormire

36

La dònna quanda canta, vò marite,
l’ommene, che passéia, fa all’amore.

La donna quando canta, vuol marito,
l’uomo che passeggia, fa all’amore

37

Quanda se strécciane se biégli capiglie,
pe l’aria vieane come e campanelle.

 Quando si sciolgono questi bei capelli,
per l’aria vanno come campanelle.

38

Scié uocchi nire e canna trafilate,
capigli ricci; attire a calamita.

Occhi neri e collo filato,
capelli ricci, attiri la calamita

39

Nen stieane tanta sciure ‘n tèrra nate,
quanta ne stieane ‘ntorne a su vestite.

Non ci sono tanti fiori in terra,
quanti ce ne sono intorno a codesto vestito.

Lontananza-canto-37

____________________________________
[1]
Nota dell’autore: per 4 anni, nel breve periodo delle vacanze estive, mi sono recato tutti i giorni nelle nostre remote campagne, a raccogliere i canti dei nostri montanari, or lamentevoli, or dolci, ma che sempre esprimono il sentimento del mistero della vita, la tristezza impenetrabile dell’ amore.

* editing e foto a cura di Enzo C. Delli Quadri

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

Un commento

  1. Maria Delli Quadri

    I versi dialettali raccolti nel libro di O. Conti sono di una bellezza unica e struggente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.