Home / Cultura / Bosche

Bosche

Poesia di Antonia Anna Pinna 
in dialetto di Villalago

Bosche

N’cammenarce alle bosche
Annasconnece sotte alle foglie
Ch’elle core apierte
j l’ uocchie m’mane
Le ghenocchia ca ce toccane
j la mende lundana
perduota che i tarle seje
La louce ca endra tra le frasche
soule pe’fa cucù
la vejeta ce parla… chiane
senza fermaje le piacere peccerille.

Bosco

Inoltrarsi nel bosco
Nascondersi sotto le foglie
con il cuore aperto
e gli occhi in mano
Le ginocchia che si toccano
e la mente lontana
a vagare con i suoi tarli
La luce che entra fra i rami
solo per fare cucù
la vita ci parla…piano
senza interrompere
le piccole gioie.

Copyright: Altosannio Magazine
EditingEnzo C. Delli Quadri

About Antonia Anna Pinna

Antonia Anna Pinna, Abruzzese di Villalago (AQ), lavora in Banca d’Italia. Ama la scrittura e, in particolare, la poesia che nasce dal suo profondo amore per ogni forma di vita, dal suo essere donna, madre e moglie.

Un commento

  1. Esther Delli Quadri

    Il bosco,si!….. Un’isola di pace nel frastuono del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.