Home / Tiberio La Rocca (page 2)

Tiberio La Rocca

Tiberio La Rocca, Molisano di Poggio Sannita (IS), coltiva da sempre la passione per la poesia e in particolare per il dialetto di origine; ha pubblicato molte raccolte di poesie, con le quali ha ottenuto riconoscimenti e premi.

Ne iurne – Un Giorno

Tiberio La Rocca  Con questa poesia e l’altra “ACCA E DULORE”, il nostro Tiberio La Rocca ha vinto il primo premio al “Concorso Letterario Giovanni Gronchi” del 2016 [1], organizzato dall’Associazione Culturale Identità di Pontedera (PI). NE IUORNE Le sole che esce, na vita che nasce n’andra vita fenisce, ne sciore che cresce. Na …

Read More »

Lendane – Lontano

Poesia di Tiberio Della Rocca [1] LENDANE E decedemme allora de partì, gna de miseria ce ne steva tanda e z’abbeiemme chiène e camenenne, decemme na preghiera a chella sanda. A la prima curva me veldève arrete, p’arevedè la casa che lassava nnend’a la porta, steva ferma mamma, che a …

Read More »

L’ammalate

Poesia di Tiberio la Rocca [1] L’ ammalate Steva  dentr’a re liette ghienche, ghienche, sembrava une che sta pe merì la moglie peverella, le vesciuova, e deceva: Gese Criste, ecchele vì. La faccia roscia roscia e a dì le vere, gna une che z’ha vivete le vine le vommache ie …

Read More »

Le Bène – Il Bene

di Tiberio La Rocca [1] Le Bène Voler bene è un viaggio dentro sè stessi I la velesse fa na bella cosa, e se n-la facce, i nen trove pace velesse dice a cchiù de na perzona, ca i voglie bène, ma può nen zò capace. Velesse chemmeiè che la …

Read More »

Le tiempe ze ne va

di Tiberio La Rocca[1] Le tiempe ze ne va Le tiempe passa e va, la vita è ne memènde è state gna ne suonne, che mè mmenute mmènde. Quond’enne suò passate, n-le conde manche cchiù tienghe la coccia ghienga, ne m’arecorde cchiù. Mo che suò vecchiarielle, gna veghe le catrère …

Read More »

In verità……fu il vino

Poesia di Tiberio La Rocca[1] Con questa Poesia il nostro Tiberio di Poggio Sannita ha vinto il terzo premio nella seconda edizione del Premio di Poesia Città di Tollo “Il sapore goliardico del vino”, Sezione lingua italiana. In verità……fu il vino  Signore, chiese Adamo al Creatore, ma in Paradiso, voi…..cosa …

Read More »

Na canzone

Poesia di Tiberio La Rocca Na canzone Da cuonda era catrare, è tanta tiempe, velera scrive na bella canzone e la velera fa, pe le paiese, pe le paiese mia, pe Caccavone. E la velera fa, pe fa sapè, a tutte chende e a chi mò sta lendane ca culle …

Read More »

I’ Velera — Io Vorrei

Poesia di Tiberio La Rocca [1]  I’ velera  Velera stà ne poche a le ghevierne, pe ffà stà meglie chi mò soffr’ assè. Velera chemmannà tutte le  munne, sol ne iuorne, pe vedè gna è. Velera ca nce stess cchiù la guerra, pecchè la iend, ne nnada chiegne cchiù. Velera …

Read More »

Pe dirte ca……..

Poesia di Tiberio La Rocca [1] . Pe dirte ca Pe dirte ca te vuoglie  tante bène nce vuonne centenara de parole, ma solamente ne ciele bielle chiere chiine de stelle e…le core n’ammerate. Pe dirte ca ne nnè cagnète niente trentènne doppe culle prime vuosce m’abbasta sole a garduò …

Read More »

Candanne e … vevenne

Poesia di Tiberio La Rocca [1] Cantanne e… vevenne A le paiese mia,  addò so nate, ze canda pruopria spisse e velendiere e cusse è use andiche, n’è de uoie, pecchè a candà te leva le penziere. Gna chende le cervielle z’areposa, nen pienze a malattie e manghe a ghè …

Read More »

Ricordi

Con questa poesia, Tiberio La Rocca [1] si è classificato Primo  al “VI Premio Letterario Renato di Paola” di Camerata Nuova. Ricordi  Ti ricordi papà quelle albe che insieme scrutavamo curiosi e i tramonti in cui il sole scompariva e lasciava un principio del vuoto che mi avrebbe travolto. Ti ricordi papà quelle foto sbiadite …

Read More »

La serenata

Tiberio La Rocca [1] La Serenata Ecchemevì sott’a ste bballecone, so pronde pe candarte na canzone te vuoglie fa na bella serenata, pecchè accscì ze fa a la nnammerata. Pe falla menì bbona veramende, me so pertata pure l’aldra iende ce sta chi sona bbuone e sa candà, accscì, ne …

Read More »

Le figlie – I figli

Poesia di Tiberio La Rocca [1] Le figlie Gna nescene le figlie è state le Signore, isse t’ha scilde a tte, pe dà na nze d’amore. Le bène pe le figlie sta sopra a ogni cosa, n’esiste niente cchiù, nè mamma e nè la sposa. Le figlie so na cosa, …

Read More »